Esploriamo le profondità della galassia e dell'animo umano in Crying Suns

L'ammiraglio OjO ci porta nel mondo di Crying Suns, una "space opera" creata da Alt Shift e ispirata da Faster Than Light e dalla fantascienza "sporca" di Dune e del Ciclo della Fondazione di Asimov. Riuscirà OjO nell'impossibile missione di mostrarvi un po' di gameplay in mezzo a oceani di dialoghi? (indizio: NO)

Il gioco sta affrontando in questi giorni una campagna kickstarter che ha già raccolto il doppio di quanto richiesto inizialmente. Se volete comunque dare il vostro contributo, impostate l'astroguida su queste coordinate.

Six Ages fa il suo arrivo su dispositivi Apple

Quello che vedete qui sopra è il trailer di lancio di Six Ages, successore spirituale di King of Dragon Pass.

Ambientato nello stesso mondo di King of Dragon Pass, come il suo predecessore unisce uno spirito manageriale a turni con la narrativa interattiva. Questa volta, guideremo un piccolo clan al successo o alla sconfitta, attraverso una storia altamente rigiocabile, piena di decisioni dall'impatto a lungo o a breve termine - e, ovviamente, non mancheranno i "saggi" consigliari.

Six Ages è finalmente uscito, anche se solo per dispositivi iOS: per le versioni pc e Android si dovrà aspettare il 2019!

Sito ufficiale del gioco

Death Coming

Sapete come si dice, no? La morte arriva per tutti, prima o poi. In Death Coming, la morte arriva più prima che poi.

Death Coming è un puzzle game della NEXT Studio in cui impersoniamo l'assistente del Tristo Mietitore. Il nostro compito è, ovviamente, quello di ammazzare più persone possibile, scatenando dei piccoli (o, a volte, non tanto piccoli) incidenti.

Ogni mappa va esaminata a fondo, in modo da imparare i pattern dei vari personaggini e la posizione delle varie Trappole Mortali, degli oggetti, dall'aspetto anche innocuo, che possono essere usati per uccidere qualcuno. Per esempio, un semplice vaso di fiori, se cade nel momento giusto, può essere infausto...

Bisogna avere inventiva e tempismo, in modo da non sprecare le Trappole e da far fuori più gente possibile. In alcuni casi, dovremo eliminare alcuni NPC specifici in modo da attirarne altri, che altrimenti sarebbero inaccessibili.

Le aree sono molto varie e tutte simpaticissime. Si va da una fabbrica di missili alla prigione di King Kong a un'isola misteriosa. C'è sempre una storiella che fa da sfondo alle mappe. Per esempio, nella mappa di King Kong, c'è la biondina che vuole liberare Kong e fuggire con lui. Nella mappa dell'isola, abbiamo una specie di Indiana Jones che vuole scoprire i segreti dell'isola.

Uccidendo i giusti NPC, faremo progredire queste storie, ma non è necessario farlo per vincere lo scenario. Dobbiamo uccidere un numero minimo di personaggi, e ci sono 3 NPC speciali per ogni mappa (i personaggi chiave per la “storiella” dello scenario, diciamo). Se riusciamo a uccidere tutti, ma proprio tutti gli NPC, avremo un bel bonus al punteggio, oltre che la soddisfazione di vedere lo scenario completo. Altri bonus si ottengono facendo delle combo kill, ossia uccidendo più gente in una sola mossa.

Le mappe aumentano man a mano di complessità. Ben presto viene inserito il tempo atmosferico, che modifica le Trappole: alcune funzionano solo con la pioggia, per esempio, altre con la neve, altre con il sole, e così via. Quando avremo la possibilità di modificare il tempo a piacimento (circa), ci troveremo spesso a dover intrecciare le trappole fra loro per massimizzare la nostra efficacia.

Un altro ostacolo è dato dagli Angeli, la “polizia” dei cieli che viene a romperci le balle dopo un tot di uccisioni. Gli Angeli hanno un cono visivo celeste e se ci beccano a cliccare su qualcosa entro il loro cono, ci “multano” - ossia, ci tolgono una vita. Come nel più classico dei casi, abbiamo 3 vite, poi dobbiamo ricominciare il livello.

Death Coming è simpaticissimo e molto carino; il problema è che, specialmente all'inizio, risulta ripetitivo. Un'altra cosa che non ho molto apprezzato, è che siamo quasi obbligati a dover rifare lo scenario almeno due volte, se vogliamo puntare a uccidere tutti quanti: la prima volta, è difficile riuscire a capire bene tutti gli intrecci di NPC/trappole/agenti atmosferici/ecc ecc... Quindi tocca “sprecare” una ventina di minuti per scoprire i segreti dello scenario, poi tornare indietro e rifarlo “per bene”. È frustrante anche quando si crepa proprio alla fine, quando mancava giusto UN dannato NPC per terminare con il massimo punteggio: anche in quel caso, bisogna ripartire da zero. Questo, comunque, succede raramente, basta stare davvero attentissimi ai maledetti angeli.

Ulteriore occasione di varietà è data dagli scenari bonus, in cui bisogna ammazzare quanti più angeli possibile, per esempio, o far fuori un sacco di NPC in maniera più “diretta” e cose così.

Graficamente, il gioco è adorabile, pucciosissimo. Tutti i personaggini sono kawaii e blocchettosi, la palette è molto colorata, gli effetti sonori sono comici. La musichetta di fondo è carina e, se non dico sciocchezze, si tratta di una versione dello Schiaccianoci.

Death Coming è anche in italiano. La traduzione presenta qualche errore, ma è più che sufficiente per giocare senza problemi.

Che dire? Ogni tanto serve anche un gioco come Death Coming, da giocare in mezzo a roba più impegnativa, magari. Giocarlo tutto di un fiato potrebbe annoiare, perché, nonostante la varietà che si sforza di introdurre, la meccanica è bene o male sempre quella. Ma è carinissimo, simpatico, dona una sfida non indifferente (specie negli scenari avanzati) ma è scalabile anche per chi non vuole impegnarsi tantissimo. Molto ben riuscito!

Giochiamo ancora insieme a Battletech

Un gioco non basta mai al buon OjO! Mentre sta ancora attraversando le gelide lande di Frostpunk, eccolo lanciarsi in missione con Battletech, il nuovo gioco degli Harebrained Schemes, gli stessi autori di Shadowrun Returns.

Anche in questo caso, una mezz'ora non era sufficiente, e OjO si è lanciato in una serie di video-tutorial del gioco, a partire dalla creazione del personaggio, che potete vedere qui sopra. Seguiamolo assieme!

Link per acquistare Battletech su Humble Bundle, supportando OGI

Giochiamo insieme a Frostpunk!

L'instancabile OjO oggi ci porta non uno, ma ben 4 video dedicati a Frostpunk, il nuovo survival/strategico degli 11 Bit Studios.

Una nuova era glaciale ha sconvolto il mondo e l'umanità sul finire dell'800 ma ovviamente noi non ci lasciamo abbattere e tentiamo di sopravvivere. Sarà riuscito, OjO, a durare più di 10 minuti? Scopriamolo assieme!

Pagina Humble Store di Frostpunk

Arriva Six Ages, successore spirituale di King of Dragon Pass

E' in sviluppo il successore spirituale di King of Dragon Pass, il misto di strategico/manageriale/rpg ambientato nel mitico mondo di Glorantha.

Si chiamerà Six Ages e riproporrà lo stesso mix di gameplay e, come potete vedere dal trailer qui sopra, anche la stessa magica atmosfera. Speriamo di vedere a breve qualcosa di più.

Giochiamo insieme a Surviving Mars

Ojo ci porta alla scoperta di Surviving Mars, manageriale / simulatore / strategico della Haemimont Games per Paradox Interactive.

Sarà riuscito a portare l'uomo sul pianeta rosso... e soprattutto a farlo sopravvivere tra guasti, tempeste di sabbia e piogge di meteoriti? Nel video qui sopra, vedremo i primi passi dalla costruzione degli edifici di base fino alla prima cupola residenziale.

Giochiamo insieme a Mordheim

Anche il buon Ruler è inarrestabile, ormai: dopo averci mostrato Praetorians, si è lanciato su Mordheim, adattamento videoludico del gioco da tavolo di Games Workshop.

Alla guida di una banda di topini (e quale altra fazione si poteva scegliere ;)?), The Ruler ci mostra, in una missione, le caratteristiche del gioco!

Esce Fear Effect Sedna, sequel di Fear Effect

E' da poco uscito Fear Effect Sedna, titolo sviluppato da Sushee per Square Enix.

Sedna è il sequel di Fear Effect, gioco horror/sci-fi del 2000, e combina stealth, azione e pausa tattica, il tutto in visuale isometrica.

I vecchi fan della serie re-incontreranno personaggi già noti e pare che John Zuur Platten, l'autore del primo titolo, abbia dato una mano per la storia di questo sequel.

Fear Effect Sedna è disponibile su Humble Store, Steam e GOG.

Giochiamo ancora insieme a Into the Breach

Into the Breach ha fatto proprio breccia nel cuore del nostro Ojo! Nuova mezz'ora dedicata al nuovo titolo dei Subset Games, già autori di FTL.

Come sarà andata, questa volta? Dal titolo del video sembrerebbe meglio, ma lo scopriremo con certezza solo seguendo le avventure di Ojo contro gli insettoidi!

Giochiamo ancora insieme a Steel Division. Sì, di nuovo!

Dopo aver visto le nuove unità e in genere le novità introdotte da Back to Hell, l'espansione del gioco base, il coraggiosissimo Ojo ci mostra una delle missioni storiche della serie.

Si tratta di "Caumont's Gap" che vede contrapposte la prima divisione di fanteria americana (il Grande Uno Rosso) e la seconda divisione panzer tedesca.

Come se la sarà cavata il nostro Ojo? Scopriamolo assieme!

Giochiamo insieme a Into the Breach

E' da poco uscito Into the Breach, lo strategico a turni realizzato dalla Subset Games, autori già di FTL: Faster Than Light, e il buon Ojo lo ha provato per noi!

Nel video qua sopra, Ojo ci mostra un po' le caratteristiche del gioco e, sopratutto, ci mostra quanto è difficile! Sarà riuscito a respingere gli insetti giganti, o i suoi robot saranno stati sopraffatti?
Scopriamolo assieme!

Giochiamo insieme a Mind the Vikings

Seguiamo Ojo nella scoperta di questo Mind the Vikings, uno strategico manageriale con una delle civiltà più amate nella storia dei videogiochi.

Dovremo, naturalmente, costruire il nostro insediamento e cercare di farlo prosperare, come in ogni city builder che si rispetti.

Giochiamo insieme a Project Shore

Oggi vi mostriamo una mezz'oretta di Project Shore, un GDR tattico a turni dalla grafica low-poly.

Quella che vediamo nel video è l'Alpha Demo del gioco, quindi tutto quel che vedremo sarà soggetto a modifiche. Oltre a conoscere i protagonisti del gioco, vedremo il sistema di combattimento, basato sulle "squadre" (o "unioni").

Il giochino sarà riuscito a soddisfare il nostro Ogio? Lo scoprirete solo guardando il video!