Sherlock Holmes: Consulting Detective restaurato

 

Il nome di Sherlock Holmes è ormai legato ad una lunghissima lista di trasposizione videoludiche, ma ce n'è una in particolare che, per quanto poco conosciuta, è sicuramente nel cuore di tutti gli oldgamer: si tratta dei tre capitoli di Sherlock Holmes: "Consulting Detective", ideati nei primissimi anni '90 da ICOM Simulations. La serie, che si compone di 9 casi diversi, ha una sua importanza nella storia dei videogiochi per essere uno dei primi titoli a fare un uso massiccio dei filmati in full motion video e per utilizzarli come elemento centrale del gameplay.

Si parla ovviamente di uno dei primissimi usi di video con attori reali, con un'implementazione tecnica che oggi ci appare ridicola (per risoluzione, interlacciamento, numero di colori a schermo, ecc.), ma che all'epoca sbalordiva e prometteva un raggiante futuro di "film interattivi".
I tre giochi originali uscitono su FM Towns computer, DOS, Apple Macintosh, Amiga CDTV, TurboGrafx-CD e Sega CD. Furono poi ripubblicati nel 1999 su DVD.

È invece di qualche tempo fa un interessantissimo restauro del primo volume della trilogia, ad opera di Zojoi, la nuova società fondata da Karl Roelofs e Dave Marsh, due veterani dell'industria già dipendenti della ICOM Simulations.
Di loro ci siamo occupati recentemente per trattare l'interessantissimo remake di Shadowgate approdato su Kickstarter.

Il restauro comprende i tre casi del primo volume: The Case of the Mummy’s Curse, The Case of the Tin Soldier e The Case of the Mystified Murderess.
Tutti i FMV (circa 30 minuti a episodio) sono stati completamente restaurati (nei colori e nella risoluzione e non sono più interlacciati), con una resa finale assolutamente apprezzabile.
Tuttavia la novità più significativa credo sia l'introduzione dei sottotitoli in inglese che, assenti nelle edizioni originali, all'epoca hanno seriamente limitato la diffusione della trilogia qui in Italia.
La nuova edizione è disponibile per PC, iOS, Android, e MacOS.
 

Eco del forum: ricordando l'Amiga CdTv

Il forum di Oldgamesitalia è spesso la porta di ingresso per un viaggio nei propri ricordi; questa volta George Threepwood ci porta ai tempi del clamoroso flop dell'Amiga CdTv, detto anche  Commodore CdTv, una macchina che mancò l'appuntamento con la sua fortuna a causa forse di un anticipo troppo netto dei tempi o solamente perché non fu compresa nel suo essere innovativa.

E voi vi ricordate?

Amiga Cd Tv su wikipedia
Tornate indietro nel tempo con l'Ogi Forum