Apre l'open beta di Cosmica

Apre proprio oggi l'open beta di Cosmica, browser game strategico a sfondo fantascientifico creato da due ragazzi italiani. In Cosmica saremo al comando di una colonia spaziale da sviluppare e di una flotta da gestire; potremo combattere altri giocatori, allearci con loro o entrare in una corporazione.

Il sito è online da poco, e come detto il gioco è ancora in fase di beta. E' però già possibile consultare il manuale, che spiega il gameplay in dettaglio.

Freeciv: Il browser game ispirato a Civilization

 Freeciv è un gioco di strategia il cui scopo è far fiorire, militarmente, tecnologicamente e culturalmente la propria civiltà: il giocatore impersona il leader di una civiltà e ne conduce l'evoluzione a partire dall'anno 4000 a.C. sino all'era spaziale.

Vi ricorda qualcosa?

Chi ha pronunciato la parola Civilization ha visto giusto. Il gioco è infatti ispirato alla celebre serie creata da Sid Meier e, in particolare, ricalca, nella grafica e nelle meccaniche, Civilization II.

Cosa c'è di speciale?

Di speciale c'è che il gioco è open source ed è totalmente giocabile gratuitamente via browser, in modalità Single-Player o Multi-Player.

The Freeciv-Web Project 

Discutiamone insieme nel nostro OGI Forum! 

Teniamolo d'occhio: Lune


Che fai tu, luna, in ciel? Dimmi, che fai, 
Silenziosa luna? 
Sorgi la sera, e vai, 
Contemplando i deserti; indi ti posi. 
Ancor non sei tu paga 
Di riandare i sempiterni calli? 

Così scriveva un paio di secoli fa Giacomo Leopardi nel suo Canto notturno di un pastore errante dell'Asia. Molti critici e professoroni sapranno sicuramente darvi molte intrpretazioni del testo, tra cui la solita solfa sulla Natura Matrigna, sulla sofferenza che affligge l'uomo sin dalla nascita e così via. Quello che i nostri polverosi parrucconi non sanno è che, in realtà, quel mattacchione di Recanati scrisse quelle strofe tormentate al solo scopo di fornire a un sestetto di studenti francesi l'idea per creare un browser game con protagonista, ma guarda un po', la luna.

Lune è un gioco che permetterà al giocatore di manovrare il nostro argenteo satellite lungo il suo tragitto nel cielo notturno. Ma per quale motivo l'astro della dea Selene dovrebbe deviare dal suo millenario percorso? Ma per aiutare un povero essere umano, che senza dubbio dev'essersi rivolto a lei in un momento di sconforto (che ci sia anche una storia d'amore sotto?). Il tapino (che non vedo motivi per non identificarlo come il pastore errante di cui sopra) parrebbe trovarsi su un'isola in mezzo all'oceano, in una notte che non conoscerà mai l'alba, alle prese con una missione non meglio precisata. Come se non bastasse ostacoli di varia natura ed enigmi cervellotici sembrano porsi tra il giovane e la sua meta. Ecco dunque che entra in scena la luna che, con i suoi poteri di controllo sulle maree e la possibilità di illuminare il cammino, saprà sicuramente aiutare il ragazzo a trovare la sua strada evitando pericoli e nemici.

Al momento le notizie sono piuttosto scarne, ma l'uscita dovrebbe essere imminente. Si tratterà di un browser game gratuito, per cui ognuno potrà toccare con mano il prodotto finito. E se vi indico la luna, non guardate il dito, grazie.

La pagina facebook del progetto
Luna, Luna tu, solitaria nel forum tutto blu...

Unmanned, un giorno qualunque (?)

Com'è la giornata tipo di un addetto ai droni da guerra dell'esercito americano? Quali sono i sogni, le speranze, le bugie, le disillusioni di un uomo inserito in un contesto molto più grande di lui, dove per uccidere una persona basta premere un pulsante posto a migliaia di chilometri dall'obiettivo? Se la sfida non è sopravvivere, gli obiettivi assumono dimensioni microcosmiche: non tagliarsi facendosi la barba, ricordarsi le parole di una canzone, giocare con proprio figlio e gestire la propria vita amorosa... il tutto prima di diventare un automa, l'ingranaggio perfetto di un meccanismo che non può ammettere inceppature.

Unmanned è una visual novel a tema "sociale" realizzata da Molleindustria, una software house italiana (!) che sin dalla sua fondazione ha fatto dei malesseri del "villaggio globale" il proprio focus principale.

Gioca online a Unmanned
Sito di Molleindustria

Abobo's Big Adventure spacca tutto e tutti

Notizia vecchia fa buon brodo. E questa sbobba dev'essere davvero gustosa, visto che parla di personaggi provenienti direttamente dall'epoca d'oro degli 8-bit.
Il menu di oggi propone infatti Abobo's Big Adventure, una vera "sorpresa dello chef" contenente tutti gli avanzi di almeno vent'anni di videogiochi.




Ultima Forever = Facebook + ARGH!

Qualche tempo fa vi avevamo anticipato l'esistenza di un progetto legato a Ultima e in lavorazione presso una divisione di Bioware. Ebbene, pare che questo gioco (nome in codice Ultima Forever) esista davvero e sarà... su Facebook. Aspetta che rileggo meglio... sì, sarà su Facebook. Lo sapevo io che non dovevo scrivere questa news: dove ho messo il bicarbonato? Comunque sia, per quel miliardo di persone (o giù di lì) che si diletta con la creatura di Mark Zuckerberg, questa nuova incarnazione della famosa saga potrebbe essere una bella sorpresa (mah...).

I dettagli dovrebbero esser resi noti alla conferenza EA che si terrà tra poche ore all'E3; per il momento gira per la rete un'immagine piuttosto eloquente ed è stato aperto un sito che permette di scaricare gratuitamente Ultima IV (sebbene il sito stesso vada un po' a singhiozzo). Vi aggiorneremo sui dettagli... e magari si scoprirà che Facebook non c'entra nulla.

Ultima Forever
Discussione nell'OGI Forum