Lord British e i collezionisti

Se vi apprestate a leggere questa notizia pensando si tratti di una disquisizione sul valore delle edizioni scatolate di Ultima, vi sbagliate di grosso. Quello che ci apprestiamo a presentarvi, infatti, è l'ultimo gioco pubblicato da Portalarium, la nuova software house messa in piedi da Richard Garriott.

È un RPG? Alla peggio, un MMORPG? Oh, no è molto di più! È Ultima...te Collector Garage Sale! Un gioco sulla falsariga di Farmville. Un Facebook game, in parole povere. E non ci sarebbe nulla di male (o quasi) in tutto questo, se solo non lo presentassero con frasi tipo "from hall of fame designer Richard Garriott".

Se nonostante questo siete interessati, buttate un occhio al sito ufficiale, linkato qui sotto. Chissà se sarà possibile applicare le norme del Collezionismo Etico.

 

Sito ufficiale

Ultima Forever = Facebook + ARGH!

Qualche tempo fa vi avevamo anticipato l'esistenza di un progetto legato a Ultima e in lavorazione presso una divisione di Bioware. Ebbene, pare che questo gioco (nome in codice Ultima Forever) esista davvero e sarà... su Facebook. Aspetta che rileggo meglio... sì, sarà su Facebook. Lo sapevo io che non dovevo scrivere questa news: dove ho messo il bicarbonato? Comunque sia, per quel miliardo di persone (o giù di lì) che si diletta con la creatura di Mark Zuckerberg, questa nuova incarnazione della famosa saga potrebbe essere una bella sorpresa (mah...).

I dettagli dovrebbero esser resi noti alla conferenza EA che si terrà tra poche ore all'E3; per il momento gira per la rete un'immagine piuttosto eloquente ed è stato aperto un sito che permette di scaricare gratuitamente Ultima IV (sebbene il sito stesso vada un po' a singhiozzo). Vi aggiorneremo sui dettagli... e magari si scoprirà che Facebook non c'entra nulla.

Ultima Forever
Discussione nell'OGI Forum

OGI invade i social network

Amanti del videogioco all'antica, gioite!
Da oggi OldGamesItalia sbarca anche su Facebook e Twitter, per permettervi di seguire news e aggiornamenti in maniera più "moderna" e potrete condividere più facilmente la passione per i retrogame con i vostri amici. Perché va bene preservare il nostro passato, ma non per questo dobbiamo rinunciare agli strumenti di oggi.

OGI su Facebook
OGI su Twitter