Teniamolo d'occhio: They Are Billions

Anno 2160, la razza umana è stata decimata da un'epidemia globale che ha trasformato gran parte della popolazione in zombie affamati di cervelli. E di cervelli ne sono rimasti davvero pochi, dato che le colonie umane superstiti sono solo una manciata, mentre gli zombie, beh... LORO SONO MILIARDI.

They are Billions è il gioco in produzione presso gli studi di Numantian Games, la software house già apprezzata per l'RPG indie Lords of Xulima.
Le meccaniche di base sono quelle di un city builder, con risorse da sfruttare ed edifici da costruire per far crescere e prosperare la colonia. A complicare le cose, orde di zombie mossi dall'unico desiderio di fare un banchetto con un po' di materia grigia ancora fresca e succosa. Per contrastare tale minaccia, il giocatore sarà chiamato a costruire difese come mura e torri di guardia e a gestire un corpo di mercenari armati fino ai denti e ben contenti di veder schizzare un bel po' di sangue (verde) davanti ai loro occhi. Il sistema tattico di gioco è il "tempo reale con pausa" che si vede soprattutto in certi giochi di ruolo, mentre negli strategici è un po' più raro. Considerato il numero di nemici, la possibilità di ragionare a bocce ferme risulterà sicuramente gradita.

La data di uscita è ancora top secret, ma noi di OGI lo teniamo d'occhio.

Sito Ufficiale

DVL racconta: Deadlight

Deadlight, ovvero zombie, zombie e zombie. Il genere morti viventi non declina mai nel mondo videoludico ed eccoci con questo gioco che poteva essere leggermente più ispirato. Gameplay di Giuseppe Saso e commento assieme a Marco Gualdi e Carlo Burigana.

Zombie sull'Ogi Forum

DVL racconta: State of Decay

Inauguriamo una nuova rubrica dedicata ai "commentary", ovvero delle sessioni di gioco commentate e discusse dalla truppa di Dietrologia Videoludica con la consueta verve che da sempre fa parte della natura di questo manipolo di moderni Prometei videoludici.

Il primo "volontario" è State of Decay, un gioco indie sugli zombie (e sapete quanto piacciono gli zombie ai ragazzi di DVL); questo titolo è stato giocato da Marco Gualdi e commentato assieme a Giuseppe Saso e Marco Gualdi. Buona visione!

Affrontiamo gli zombie sull'Ogi Forum

Teniamolo d'occhio: Dead State

In un futuro non troppo lontano, un disastro di natura non meglio precisata getta una tranquilla cittadina americana nel caos: zombie dappertutto e nessun contatto con il mondo esterno! Ai pochi sopravvissuti non resta che organizzarsi per cercare di resistere al destino cinico e baro che li ha messi in questa situazione. Dead State, il nuovo (e primo) gioco di Brian Mitsoda (ex di Troika e Obsidian) mette il giocatore nei panni del leader di uno di questi gruppi di disperati, in un mix di gioco di ruolo, strategia e survival che promette faville: gestione della base, combattimento a turni, ricerca si amalgamano tra loro in quello che in molti sperano sia il degno erede di titoli come X-Com e Jagged Alliance. Una data d'uscita non esiste ancora, ma, come i nostri zombie, non stiamo più nella pelle.

Sito di DoubleBear Productions