Patch per la traduzione di Legend of Kyrandia

Sono finalmente disponibili Legend of Kyrandia 2: The Hand of Fate, e Legend of Kyrandia 3: Malcom's Revenge, sul sito GOG.com.

Il nostro buon Micartu ha aggiornato le traduzione delle versioni cd di Kyrandia 2 e 3, alla versione di GOG. Le trovate, complete di istruzioni, qui e qui, mentre la traduzione del primo capitolo della serie era già disponibile qui su OGI, e potete scaricarla da questa pagina

Se volete fare la vostra leggenda, usate anche l'Ogi Forum

TraduzionOgi: Kyrandia parla italiano

Trittico di traduzioni che abbraccia l'epoca d'oro della Westwood, software house capace di sfornare diverse avventure di sicuro interesse; se questi indizi non fossero sufficienti, credo vi farà piacere sapere che stiamo parlando della trilogia di Kyrandia, titoli capaci di creare uno dei mondi più affascinanti del genere e personalmente titoli che ricordo con sommo piacere.

Vi offriamo quindi le patch per tutti e tre i capitoli così che l'inglese non si dimostri un ostacolo troppo grande e possiate, se lo ritenete opportuno, cimentarvi in questi punta e clicca molto particolari.

La traduzione di The Legend of Kyandia
La traduzione di Hand of Fate
La traduzione di Malcolm's Revenge
Il regno dell'Ogi Forum vi attende

The Legend of Kyrandia I (versione CD e GOG)
Titolo:
The Legend of Kyrandia I (versione CD e GOG)
Stato traduzione:
Completata
Avanzamento dei lavori: Traduzione pubblicata
A cura di:
TheRuler (ed. CD e GOG) e jsbrigo (ed. floppy)
Reperibilità gioco:
Download:
Patch ufficiale floppy 1.3 (necessaria per usare la traduzione - v. sotto)

La traduzione amatoriale di Legend of Kyrandia a cura di OGI - OldGamesItalia.net
Tale lavoro intende sopperire alle mancanze della traduzione ufficiale italiana, rendendo finalmente giustizia ai testi di questo gioiellino di casa Westwood.

Installazione versione GOG/SCUMMVM
Dopo aver installato il gioco nella directory scelta, scompattate il file .zip qui disponibile e avviate l'exe in esso contenuto. Seguite poi le istruzioni a schermo.
IMPORTANTE! Per avviare il gioco dovrete lanciarlo dall'icona presente sul desktop, non dal menu start.

Installazione versione C.D:
1- Copiare dal CD la cartella "\ENG\1" su Hard Disk (magari rinominandola in KYRANDIA)
2- Applicare, su quest'ultima, la patch di traduzione
3- Lanciare il gioco tramite il MAIN.EXE con il parametro -L

il parametro -L bypassa il check sulla lingua.

Se si usa D-Fend, in abbinamento a DosBox, basta inserire il parametro -L nel campo "Parameters" sotto il "Game EXE" nel tab "Profile settings". Ricordarsi inoltre di "smontare" eventuali CD_ROM, altrimenti l'exe andrà a pescare i files (non tradotti) dal cd_

Se siete in possesso della versione floppy, scaricate la traduzione specifica e assicuratevi che il gioco sia aggiornato alla 1.3 prima di installare i file ita. Nella scheda qui sopra trovate la patch 1.3 da applicare eventualmente a LoK.

NOTA alla traduzione
Ma che senso ha tradurre un gioco che esiste già in italiano?!?
Piccola precisazione. Il gioco è in italiano solo nella sua versione floppy, e non nella versione CD con il parlato (quella di cui questo adattamento si è preoccupato).
Purtroppo non è bastato un semplice adattamento, ma una revisione completa e accurata di tutti i testi, battute e giochi di parole.
Era necessario in quanto la traduzione originale della versione floppy italiana non si poteva neanche paragonare a una produzione professionale... (giocarla per credere)

Se avete problemi con Windows 10, leggete questo articolo!

The Legend of Kyrandia II - The Hand of Fate (versione CD e GOG)
Titolo:
The Legend of Kyrandia II - The Hand of Fate (versione CD e GOG)
Stato traduzione:
Completata
Avanzamento dei lavori: Traduzione pubblicata
A cura di:
TheRuler
Reperibilità gioco:
Download:
Traduzione dell'edizione GOG Solo per versione in vendita su GOG.com

La traduzione amatoriale di Legend of Kyrandia II - The Hand of Fate a cura di OGI - OldGamesItalia.net
Il lavoro qui presentato intende sopperire alle mancanze della traduzione ufficiale italiana, rendendo finalmente giustizia ai testi di questo gioiellino di casa Westwood.

Installazione versione GOG

1-avviare l'eseguibile e seguire le istruzioni sullo schermo
IMPORTANTE! Per avviare il gioco dovrete lanciarlo dall'icona presente sul desktop, non dal menu start.

Installazione versione CD

1- Copiare dal CD la cartella "\HOF_CD" su Hard Disk
2- Applicare, su quest'ultima, la patch di traduzione
3- Lanciare il gioco tramite il HOFCD.EXE o ScummVM

Se si usa D-Fend, in abbinamento a DosBox, ricordarsi di lasciare "montato" almeno un CD_ROM.

Problemi noti: Alcuni oggetti dell'inventario come Birra o Aceto vengono visualizzati in maniera errata.

Se avete problemi con Windows 10, leggete questo articolo!

The Legend of Kyrandia III - Malcolm's Revenge
Titolo:
The Legend of Kyrandia III - Malcolm's Revenge
Stato traduzione:
Completata
Avanzamento dei lavori: Traduzione pubblicata
A cura di:
DK (capo progetto, tools), The Ancient One, Sylvee (traduttori), jcerchia (test).
Reperibilità gioco:
Download:
Traduzione per C.DROM (versione 1.2)
Filmati (archivio zip)

La traduzione amatoriale di Legend of Kyrandia III - Malcolm's Revenge a cura di OGI - OldGamesItalia.net

Oltre al file che traduce i testi è disponibile anche un archivio zip contenente tutti i filmati presenti nel gioco.
Per visualizzare correttamente i video è necessario avere installati i codec DivX sul proprio computer.

Per la versione in vendita su GOG.com è necessario scaricare la traduzione realizzata appositamente e non quella C.D.
IMPORTANTE! Per avviare il gioco dovrete lanciarlo dall'icona presente sul desktop, non dal menu start.

Se avete problemi con Windows 10, leggete questo articolo!

The Legend of Kyrandia: Book 2 - The Hand of Fate

La terra sta svanendo! Roccia dopo roccia e albero dopo albero, Kyrandia è destinata a scomparire! Bisogna cercare subito una soluzione, ed il grande consiglio dei Mistici reali è già all'opera. Le migliori teste del regno sono state convocate per trovare un rimedio a questo tremendo problema. Al convegno partecipano, assieme alle vecchie conoscenze di Zanthia, Brynn, Brandywine e Darm, anche Marko, uno strambo quanto misterioso personaggio, e la sua amica Mano, un arto gigante vivente e pensante. Proprio quest'ultima sembra essere la più esperta, ed infatti, con il suo aiuto, viene trovata in fretta una possibile soluzione: Recuperare un artefatto di pietra a forma di ancora al centro della terra. Questa "ancora" dovrebbe avere il potere di bloccare la dissolvenza delle cose. Toccherà quindi a Zanthia, la più giovane del gruppo, cercare di salvare le sorti del regno!
Lo strano fenomeno sembra però essere l'effetto di un problema ben più grande!...


Ecco l'interfaccia con inventario scorrevole e la nostra attrezzatura da alchimista

Così si presenta il degno seguito di "Legend of Kyrandia" una saga che non mancherà di stupire fino in fondo. Con storia 4 volte più lunga del primo capitolo, i programmatori avevano deciso di bissare il successo già ottenuto. Mantenendo lo stesso identico stile grafico, leggermente più colorato e guarnito di maggiori dettagli, e lasciando sostanzialmente invariata l'interfaccia utente e la giocabilità, questo "Hand of fate" non introduce però particolari innovazioni.

La modifica più interessante è segnata dalla scomparsa dell'amuleto (un nuovo personaggio significa nuove caratteristiche e quindi mezzi e metodi differenti di affrontare le diverse situazioni di gioco) in favore del versatile "kit del giovane Alchimista" con tanto di libro degli incantesimi e pratico calderone da campeggio in miniatura. Il Calderone ci permetterà di mischiare a piacimento, o magari seguendo le ricette del libro di cucin..hem, di magia, tutta una serie di ingredienti, per poi trasformarli in potenti e bizzarre pozioni, con effetti per nulla simili a quelli "classici" alle quali libri, films e racconti ci avevano abituato. Un ruolo importante quindi ricopriranno le ampolle che, disseminate strategicamente per tutto il regno, saranno più preziose dello stesso oro.


Se le bacche infuocate non cambiano mai, lo stesso non si può dire dell'abbigliamento di Zanthia

Zanthia, a differenza di Brandon, è molto più scaltra e consapevole della situazione, e possiede una certa dose di pragmatismo e schiettezza. Queste sue attitudini, condite dall'esperienza in campo magico, le permetteranno di districarsi in un mondo a cui sembra non importare niente della propria sorte.
Tutto può essere un ingrediente e le pozioni di Zanthia, a volte, riescono a risolvere situazioni di apparente stallo con una naturalezza e una sagacia senza pari.



L'area di gioco è divisa in 4 sottocapitoli, tutto quello che non serve nel capitolo successivo, il gioco te lo farà immancabilmente, in un modo o nell'altro, perdere. Le locazioni da visitare sono tantissime e varie. Cambiando i luoghi cambia anche il clima, con conseguente adeguamento del guardaroba da parte della nostra maghetta! Molto comodo il guardaroba magico! uno schiocco di dita et voilà!

Come per il primo capitolo, gli sviluppatori decisero che per la versione CD con parlato, l'italiano era superfluo, creando un il gioco in una unica soluzione multilingua: Inglese, francese e tedesco.
La versione Floppy invece Vide la luce anche in italiano. La traduzione, complessivamente migliore del precedente capitolo, purtroppo non convince ancora... Trasposizioni grossolane e storpiature di significato inutili la fanno da padrone, facendo scendere il tono abbastanza di frequente.


Per capire la battuta basta vedere dov'è posizionato il cursore...

Solo grazie al confronto battuta per battuta ci si può rendere conto di come i traduttori (questa volta comunque sicuramente italiani) abbiano cercato di rendere "Hand of Fate" un prodotto quasi a se stante. Hanno infatti cancellato, per quanto possibile, qualsiasi riferimento a situazioni o personaggi già incontrati nel primo Kyrandia. Atteggiamento che ovviamente non traspare nei dialoghi originali. Stesso dicasi per modi di dire o frasi fatte, a mio avviso comprensibilissime e calzanti anche se trasposti nella nostra lingua. In conclusione sembra quasi che i traduttori non avessero neanche mai preso in mano il gioco e conoscessero solo a grandi linee la trama. Purtroppo tutto questo non può che portare ad una versione localizzata tendente al "mediocre" piuttosto che al "ben fatta".
Ecco perchè si è resa necessaria una rivisitazione completa (ovviamente amatoriale) dei testi confrontando le 2 versioni (ITA-Floppy ed ENG-CD) il tutto grazie all'aiuto prezioso del tool creato dal nostro DK.

The Legend of Kyrandia

In un tranquillo pomeriggio soleggiato il giovane Brandon faceva ritorno a casa dopo la sua consueta passeggiatina nei boschi dell'isola di Kyrandia. Al rientro lo attende però una brutta sorpresa: suo nonno e' stato trasformato in pietra! E' qui che la sua vita viene sconvolta, come un fulmine a ciel sereno il nostro Brandon scopre in un colpo solo il suo passato ed il suo futuro. Non e' da tutti rimanere calmi sapendo che il destino del tuo amato mondo e' nelle tue mani!

Comincia quindi la sua ricerca alla volta della causa di tutti i mali: il cattivo Malcolm, ex buffone di corte ora potentissimo stregone capace di radere al suolo Kyrandia schioccando le sole dita.
Nel suo viaggio Brandon dovra' chiedere l'aiuto dei Mistici, un gruppo di maghi devoti al regno, di cui anche suo nonno fa parte, anchessi nelle mire del pazzo giullare che, ottenuta la Kyragemma, fonte di tutto il potere di Kyrandia, si appresta a mettere in atto il suo tetro piano...
 


Ecco come inizia una tra le piu' belle saghe di tutti i tempi in termini di ambientazione, umorismo e bilanciamento nella risoluzione degli enigmi. Come Software House i Westwood Studios si buttarono nel campo delle avventure grafiche in risposta all'ennesimo capolavoro targato LucasArts.
Nel lontano 1992 partendo dall'esperienza della mini saga dell'Occhio dell'Osservatore (al secolo Eye of the Beholder) gioco molto apprezzato e tappa obbligata di tutti gli RPGisti moderni, butta sul mercato un'avventura nuova, frizzante e anche se simile alle sue controparti, decisamente godibile e brillante.
Kyrandia si presenta nello splendore dei 256 colori con una grafica pulita e cartooneggiante al punto giusto. Una interfaccia di nuova concezione, che permette di agire su cose personaggi ed oggetti con un semplice click del mouse, non poteva che portare una ventata d'aria fresca nel mondo delle AG, non che la parte testuale a verbi (senza per carita' menzionare quell'ostico sistema che era il parser Sierra) modello Monkey fosse scomoda, anzi! Ma il tutto risultava piu semplice ed immediato.
 


Complessivamente piu corta delle classiche avventure Lucas, si lascia comunque portare a termine senza eccessive perdite di capelli, ma non manca di impressionare per la grande giocabilita'.
La tendenza dell'epoca stava cambiando, e i Westwood presero subito la palla al balzo producendo tutti i suoi giochi dopo il 1989 con il nuovo sistema VGA, abbandonando progressivamente, subito dopo il primo BattleTech, i 16 colori che stavano cominciando ad andare un pochino stretti, sia ai programmatori, sia agli utenti più esigenti.
 


Kyrandia, a differenza di altri titoli similari, nasce già come saga prevista in 3 avventure collegate. L'idea di fondo è quella di generare un mondo fantastico nel quale far muovere i propri personaggi, creandone all'occorrenza di nuovi, in situazioni differenti ed appetibili da una cerchia di giocatori piu vasta possibile (stile utilizzato all'inverosimile anche da moltissimi scrittori contemporanei e non). La scelta vincente, probabilmente, è stata quella di cambiare il protagonista ad ogni avventura. Partiamo infatti dal giovane ed inesperto Brandon, passando poi alla intraprendente Zanthia, Mistica reale e mentore di Brandon nel primo libro, arrivando infine ad interpretare il diabolico Malcolm, un ruolo grottesco e bizzarro che s'impose subito come "atipico" in quanto uno dei pochi "cattivi" ad assumere il posto di protagonista in un'avventura grafica.

Una tra le cose piu interessanti da notare e' l'evoluzione stessa della trilogia in campo grafico e della capacita' sempre crescente di programmazione dei Westwood. I 3 anni in cui e' stata sviluppata ha permesso loro di concepire trame sempre piu' complesse ed una caratterizzazione dei personaggi sempre piu' matura.
Tornando a Kyrandia I, posso terminare dicendo che come avventura non mancherà di appassionare ed intrigare un qualsiasi giocatore di avventure grafiche incallito, ma anche di allietare qualche serata a giocatori avvicinatisi a questo mondo da poco tempo. Il confronto con le avventure moderne e' duro... anche solo con titoli quali Broken Sword, o il piu' recente e coloratissimo Runaway, ma la componente "vintage" mantiene decisamente il suo peso... Personalmente non riesco proprio ad immaginare l'evoluzione dell'avventura grafica negli anni fino ad ora senza Legend of Kyrandia.
 


Unica nota negativa sta nella localizzazione del titolo, vuoi questione di budget, vuoi di mercato, in Italia il gioco e' purtroppo arrivato corredato da una traduzione assolutamente non degna della versione originale, e addirittura la versione CD del 1993 non è stata neanche tradotta!
E' per questo che per apprezzare appieno il gioco, bisognerebbe giocarlo in lingua madre con tanto di parlato (anche se non sono stati usati attori ultra professionisti, risulta tutto sommato ben fatto... ma con qualche caduta di tono ogni tanto).
Ma viste le tante richieste di non anglofoni, e per la personale profonda indignazione emersa nel rigiocare la versione floppy in italiano a distanza di ben 10 anni, ho deciso di tentare di ridare nuovo lustro ad una avventura che, per colpa di una politica sbagliata, rischerebbe di essere dimenticata, o quantomeno incasellata nella triste sezione: "avventura carina, ma..."
Il completo excursus sulle vicissitudini di questa traduzione / adattamento partono da qui.

Una cosa molto carina che contraddistingue la Westwood con Kyrandia, e la colloca esattamente in mezzo alle 2 grandi Lucas e Sierra (non si tratta di una classifica), è la possibilità di gustarsi spassose scene di morte del tuo personaggio! Mentre per I titoli Sierra appena si esegue un'azione sbagliata si muore subito senza neanche passare dal via, e per quelle Lucas dove non ci riesci neanche se ti impegni (il riferimento piu' bello di tutti i tempi e' quando Guybrush su monkey island prova a buttarsi giu dal promontorio...), in Kyrandia sei palesemente avvertito della sconsideratezza del tuo gesto... e quindi cosa fai? salvi il gioco e LO FAI UGUALMENTE!

Sfortunatamente non esiste nessuna risorsa ufficiale per questo gioco ma solo quelche piccola amatoriale.
Quella a mio avviso piu' fornita e ben fatta è GAME-NOSTALGIA dove si possono trovare una miriade di curiosita' e materiale tra i quali segnalo la mappa delle celeberrime caverne!!! ed una splendida rivisitazione grafica della "fontana incantata".

Chiudo sperando di aver risvegliato in voi poveri pazzi incalliti AGisti come me l'interesse per questo splendido titolo, e in tutti gli altri la curiosita' di provarlo uno di questi giorni.