Teniamolo d'occhio: Subversion

Ormai non dovremmo più stupirci delle meraviglie offerte dalla scena indie su PC, eppure ogni mese esce o viene annunciato un gioco che puntualmente ci sloga la mandibola dalla meraviglia e ci cura da un'eventuale secchezza delle fauci provocandoci copiose sbavate d'attesa. Questa volta è il turno della Introversion (la SH già famosa per Darwinia) che con il suo prossimo Subversion riprende il tema dell'infiltrazione/spionaggio che era alla base di Uplink (il loro primo titolo), trasferendolo in un contesto strategico/tattico ambientato in una città creata in maniera procedurale. Al comando di un manipolo di specialisti in vari settori (informatica, furto di dati sensibili, spionaggio ecc.), il giocatore sarà chiamato a organizzare e portare a compimento dei "colpi" all'interno di edifici inaccessibili e iperprotetti da telecamere di sorveglianza, guardie inflessibili e una gran quantità di serrature: un vero e proprio sogno per gli amanti di serie come Mission: Impossible, di film come I signori della truffa e di The Clue! un vecchio videogioco sconosciuto ai più.
L'uscita del gioco è prevista per il 2011.



Discussione nell'OGI Forum

Sito ufficiale