In attesa di giudizio: Broken Sword 5

Quasi un mesetto fa abbiamo annunciato l'uscita della prima metà del nuovo titolo della saga di Broken Sword. Il motivo per cui ancora non ne vedete la recensione, però, è proprio perché il titolo uscito fino ad adesso è palesemente incompleto, nonostante si possano già scorgere alcuni degli elementi caratteristici anche dei vecchi episodi.

La storia, per quel che si può vedere in questa prima metà, è perfetta per un titolo della saga: all'inizio del gioco, George e Nico assistono a un furto in una piccola galleria d'arte. Il quadro rubato si chiama "La Maledicciò", ed è stato dipinto da un oscuro artista di nome "el Serpe". Si vocifera anche che il quadro sia legato, in qualche modo, al Diavolo e al Male... quanto di tutto questo sarà vero? In questa prima metà del gioco, però, solo la parte investigativa e, diciamo, "realistica" è abbastanza sviluppata, e quella paranormale è presente solo come allusione. Non possiamo quindi dare un giudizio definitivo sulla qualità della storia - nonostante si vedano alcuni bachi logici che difficilmente potranno esser sistemati nella seconda parte.

Degli enigmi vediamo, ovviamente, molto di più: fin dall'inizio però sono molto semplici e, come in precedenti titoli della saga, spesso e volentieri avulsi dal contesto. Si spera però che nella seconda metà si possa avere a che fare con qualche situazione più difficile, in cui spremersi le meningi.

Di una cosa però possiamo essere sicuri: l'atmosfera dei vecchi Broken Sword è tutta lì. A parte le prime battute, che suonano forse un po' forzate e troppo sopra le righe (George che fa una battuta tristissima su un uomo appena ammazzato, per esempio), il gioco prende subito pista e sembra di trovarsi indietro negli anni, ai tempi del primo Broken Sword. In parte, questo è dovuto ai dialoghi, che riprendono il leggero umorismo tipico di George e Nico, mai veramente drammatici e mai veramente comici.

Nel complesso, non è possibile esprimere un parere definitivo su quanto è uscito fino ad adesso: ci troviamo di fronte, senza tanti mezzi termini, a mezzo gioco, che promette bene sotto alcuni aspetti e non tanto bene sotto altri aspetti. A presto con il commento definitivo.

Il sito ufficiale della Revolution
A caccia di serpenti e lame spezzate nell'OGI Forum

Broken Sword 5 è uscito! A metà...

La prima parte del nuovo titolo di Charles Cecil dedicato alla saga di Broken Sword è finalmente giunto a noi! Broken Sword 5 - The Serpent Curse è da oggi in vendita su GOG e Steam per pc, Linux e Mac; e presto sarà disponibile anche per Android, iOS e Play Station Vita.

Il gioco, che ha visto la luce grazie a Kickstarter, ci riporterà nella Parigi già visitata con il primo titolo della saga; qui George e Nico avranno a che fare con il furto di un quadro e una maledizione scagliata dal Diavolo.

Siete pronti a tornare all'avventura?

Broken Sword 2.5 parla inglese!

Segnaliamo con un po' di ritardo la pubblicazione del "voice pack" (in lingua Inglese) di Broken Sword 2.5: "Il Ritorno dei Templari", interessantissimo seguito amatoriale del secondo capitolo della celebre saga creata dai Revolution.

Tutti i nostri complimenti vanno quindi a questo gruppo di appassionati (i mindFactory) che non solo ci ha regalato un'avventura grafica, bella e rispettosa della saga ufficiale, ma che è stato in grado anche di doppiarla!

Con l'occasione, aggiungiamo che l'engine del gioco è in corso di implementazione su ScummVM!

 

Si ringrazia TheRuler per la segnalazione.

Discutine sul forum di OldGamesItalia.
Il thread della traduzione ufficiale su OldGamesItalia.
Sito ufficiale del gioco.
Pagina dell'engine su ScummVM.
 

Broken Sword 2 tirato a lucido

Dopo aver presentato al pubblico una versione rinnovata di Broken Sword 1, la Revolution ha deciso di sottoporre allo stesso trattamento anche il seguito, che verrà messo in vendita su sistemi iOS e Mac/PC tra dicembre e gennaio con il titolo Broken Sword: The Smoking Mirror - Remastered. A differenza della nuova edizione del primo episodio, BS2-R non comprenderà capitoli aggiuntivi e le nuove aggiunte saranno limitate ad alcune migliorie tecniche, tra cui i volti dei personaggi ridisegnati da Dave Gibbons, una grafica in alta risoluzione (ma, pare, non ridisegnata), un sistema di aiuti integrato nel gioco e un diario automatico per aiutare i più distratti a portare a termine l'avventura.