È arrivata la Spring Thing 2016!

Puntuale come ogni anno, arriva la primavera e con lei la Spring Thing 2016

Rispetto alla più affollata IfComp, la Spring Thing è una competizione più easy, con meno titoli in concorso e senza una classifica finale.
Ci sono due premi in ballo: l'Audience Choice (che chiunque può contribuire ad assegnare) e l'Alumni's Choice (assegnato dai vincitori delle precedenti edizioni).
Il vincitore dello scorso anno è stato l'interessante Toby's Nose, ma dallo Spring Thing sono usciti molti titoli interessanti, fra cui vale la pena ricordare il celebre Blue Lacuna di Aaron Reed (curatore di questa edizione della competizione).

I titoli in concorso di questo anno sono:

Main Festival

Back Garden

Cosa aspettate? Correte a giocare e a nominare il vostro preferito. E, se avete voglia, a scrivere una recensione per IFItalia. C'è tempo fino al 7 Maggio

Leggi le recensioni di OGI dell'IFComp 2015
Leggi la recensione del vincitore del 2015, Toby's Nose
Il sito ufficiale della Spring Thing 2016
Discuti i titoli in concorso sul forum di IFItalia!

the ICE-BOUND: concordance

È finalmente uscito the ICE-BOUND: concordance, la nuova interactive fiction per PC e iPad di Jacob Garbe e Aaron A. Reed, che teniamo d'occhio da un po' di tempo, e OldGamesItalia ha appena ricevuto la copia del suo compendium.

La storia di Ice-Bound è ispirata alle opere di Jorges Louis Borges e Nabokov, e si presenta al pubblico forte di un kickstarter di successo che ha permesso agli autori di raccogliere circa 20.000 dollari.
Il punto di forza del gioco è un inedito sistema di narrativa combinatoria (chiamato "Expressive Intelligence"), che promette di modellare la storia non tramite le classiche ramificazioni, ma con qualcosa di simile a una costruzione Lego. Una parte importante ed essenziale dell'interazione con il mondo di gioco avviene attraverso le scansioni del compendium (da eseguire tramite la fotocamera dell'iPad o tramite una webcam).

Chi volesse farsi un'idea di questo the ICE-BOUND, può comunque scaricare il gioco, che nelle sue prime parti è fruibile gratuitamente anche senza compendium, che deve poi essere acquistato a parte.
Speriamo di poter riportare quanto prima le nostre impressioni in una recensione.

Il sito ufficiale del gioco.

Sfoglia qualche pagina del compendium.

Acquista il compendium.

Scarica gratuitamente la app del gioco.

Ice-Bound: A Novel of Reconfiguration

È finalmente in dirittura d'arrivo l'interessantissimo Ice-Bound: A Novel of Reconfiguration, il nuovo titolo di Jacob Garbe e Aaron A. Reed, già autore di Blue Lacuna (una delle avventure testuali più famose e importanti di sempre).

La storia dietro a questo Ice-Bound è ispirata alle opere di Jorges Louis Borges e Nabokov, e si presenta al pubblico forte di un kickstarter di successo che ha permesso agli autori di raccogliere circa 20.000 dollari.
Il punto di forza del gioco sarà un nuovo sistema di narrativa combinatoria (chiamato "Expressive Intelligence"), che promette di modellare la storia non tramite le classiche ramificazioni, ma con qualcosa di simile a una costruzione Lego. Una parte dell'interazione avverà attraverso le scansioni di un libro vero e proprio (da eseguire tramite fotocamera), che gli acquirenti si vedranno recapitato a casa dopo aver acquistato il gioco (anche in versione autografata dagli autori).

Tante promesse di innovazione e di interattività. Se anche voi ci crede, siete ancora in tempo a supportare i due autori preordinado il gioco. IFItalia ha già la sua copia prenotata e non mancherà certo di recensirlo!

Il sito ufficiale di Ice-Bound

Pre-ordina Ice-Bound, a partire da 23$

Aladino e le Perle di Saggezza

Aladino e le Perle di Saggezza è la prima avventura testuale realizzata da Leonardo Boselli, che già conosciamo per il suo canale YouTube “Mille e una Avventura”, su cui ha pubblicato numerosi video-gameplay di interactive fiction, nonché il suo video-corso di Inform 7.

Aladino e le Perle di Saggezza è un'avventura testuale classica con parser, completamente in italiano. È stata scritta in Inform 7.Si tratta di un gioco abbastanza semplice rispetto agli standard del genere, ma assolutamente non banale. Dietro questa semplicità c'è anzi una grande solidità e una notevole complessità di programmazione.

Il povero Aladino è stato derubato dai predoni e abbandonato completamente nudo nel mezzo del deserto! Questa è la storia di come il nostro giovane eroe, con astuzia e coraggio, saprà ritrovare la strada di casa, salvandosi da una situazione che sembrava disperata. Nel fare questo Aladino incontrerà tanti personaggi simpatici che popolano il mondo di gioco, che è composto da 30 locazioni diverse. Si va dal saggio (che ci dispenserà le sue proverbiali "perle di saggezza"), fino al gigante a capo degli immancabili quaranta ladroni. Ognuno di loro ci offrirà delle possibilità di interazione, mostrando una caratterizzazione minima, ma sempre precisa e vivida.La storia è semplice e leggera, raccontata con delicatezza e con velata ironia; sempre intelligente e mai sguaiata. Per chi ha visto i suoi video-gameplay, sembrerà di sentire nelle orecchie la voce calma e posata di Leonardo, che dà vita a tante belle scene in un deserto vivido e popolato come non mai.

Gli enigmi sono numerosi, almeno una quindicina, con una curva di difficoltà calibrata molto bene.Il gioco (con i suoi 1.000 punti) si risolve in qualche ora, con una prima parte abbastanza semplice e una seconda che invece vi costringerà a qualche riflessione in più.La mappa è razionale e facile da disegnare, con le trenta location che si aprono progressivamente, mano a mano che si risolvono gli enigmi chiave, riuscendo quindi a non spaesare nemmeno il giocatore inesperto.Riguardo al comparto enigmistico è assai apprezzabile la correttezza di ogni singolo rompicapo e la grande quantità di indizi che il gioco fornisce al giocatore. Questa impostazione amichevole fa di Aladino e le Perle di Saggezza un favola leggera da seguire con spensieratezza e non un'ostica sfida su cui arrovellarsi la notte. Titolo ideale per i principianti, ma anche assai divertente per i giocatori più esperti.

Lodevole poi anche l'implementazione tecnica.Oltre al parser adeguato agli standard odierni e alla generale "pulizia" del gioco, vale la pena segnalare le tante features tecniche implementante da Leonardo Boselli.Si parte con grafica e sonoro, disponibili in un'apposita versione deluxe, su cui però non mi dilungo, avendo giocato a quella classica.Nella sua versione ipertestuale il gioco vanta poi dei menù di scelta, per cui sarà il parser stesso a suggerire ai giocatori le azioni da compiere. Io non sono un'amante di questa impostazione (e ringrazio l'autore per averci fornito anche una versione classica), però vale la pena segnalare che non è poi molto diverso da quanto ha fatto l'engine Quest alcuni anni dopo.Lodevole anche il fatto che il gioco indichi con chiarezza le uscite da ogni stanza, tenendo anche traccia di quali abbiamo già visitato. Funzione di grande utilità, mutuata forse da Bronze di Emily Short.Dal Blue Lacuna di Aaron Reed viene invece l'utilizzo di colori e stili grafici per evidenziare nel testo gli oggetti rilevanti all'avventura con cui è possibile interagire. Ennesima semplificazione assolutamente gradita, che contribuisce al clima rilassato con cui si può vivere la storia di Aladino.

Enigmi solidi ma accessibili. Ottima implementazione tecnica. Atmosfera fiabesca. Non c'è davvero nessun motivo per non aiutare Aladino!

Scarica Aladino e le Perle di Saggezza da IfItalia

Il Sito ufficiale del gioco

Consulta le mappe di OldGamesItalia!