Riviste che se ne vanno: GamePro

La notizia non è delle più recenti, lo sappiamo, ma abbiamo sperato che in qualche modo, in maniera simile a quanto avvenuto per l'omonima rivista nostrana, si tentasse in qualche modo di invertire il corso del destino. Purtroppo però anche la GamePro americana (che non ha mai avuto a che fare con l'italico mensile) ha chiuso i battenti dopo anni di onorata carriera.

E anche se probabilmente il livello generale della rivista era per i più alquanto scaduto negli ultimi tempi, è anche vero che eventi di questo genere saranno sempre più frequenti nel lento ma inesorabile passaggio verso il mondo dell'online; esiste la possibilità di invertire questa tendenza? Ci sarà vita per la carta? Tutte domande che in occasioni come queste tornano sempre più pressanti.

So long Game Pro.

GamePro su wikipedia
Discussione sull'Ogi Forum
 

Invia nuovo commento
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
  _                             
| | _ __ ___ __ _ __ _
| | | '_ ` _ \ / _` | / _` |
| | | | | | | | | (_| | | (_| |
|_| |_| |_| |_| \__, | \__, |
|_| |___/
Enter the code depicted in ASCII art style.