Kickstarter sotto attacco!

I pirati informatici tornano a colpire e questa volta il bersaglio è proprio la piattaforma di crowdfunding più famosa del web. Nonostante il comunicato sia giunto oggi, quanto vi stiamo raccontando è accaduto mercoledì 12 febbraio, in orario serale.

Un gruppo di hacker è riuscito a penetrare nelle difese del sito e ad accedere ad alcuni dati dei backer, come username, email, indirizzi fisici, numeri di telefono e password. I gestori di Kickstarter tengono a precisare che le informazioni legate alle carte di credito dei clienti non sono state violate e anzi sottolineano che non è stata registrata nessuna attività anomala e non autorizzata se non nell'account di soli due user.
Yancey Strickler, CEO di Kickstarter, ribadisce che il sito non raccoglie i numeri completi delle carte di credito ma solo le ultime quattro cifre. Secondo il comunicato pervenutoci, tutti coloro che hanno partecipato a campagne di raccolta fondi su questa piattaforma, sono invitati a creare una nuova password per il proprio account. A chi accede tramite Facebook, per precauzione sono state cancellate tutte le login da questo social network, gli user potranno sostituire i dati di accesso tramite il sito di Kickstarter.

Invia nuovo commento
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
                _        
____ _ __ (_) __ __
|_ / | '_ \ | | \ \/ /
/ / | | | | | | > <
/___| |_| |_| |_| /_/\_\
Enter the code depicted in ASCII art style.