Aiuto - Cerca - Utenti - Calendario
Versione completa: Switch si parte da Zelda e Mario
OldGamesItalia > (Old)Games > Videogiochi
Micartu
Apro un bel thread per parlare di Switch e dei giochi che usciranno per la macchina.
Recentemente l'ho ricevuto in regalo assieme a Mario e io ho comprato Zelda.
Sarò breve:

Mario Odyssey è il miglior mario io abbia giocato sinora (cacolate che li ho giocati tutti tranne i due Galaxy). Ha vari modi in cui giocarlo, leggero, da completista sano di mente, da completista pazzo che tenta anche 100 volte per prendere una luna. Sì, giocarci è stato orgasmico, non è solo il miglior mario di sempre ma secondo me anche il miglior platform mai creato.
Ore e ore e ore di puro divertimento, senza annoiarmi, livelli pazzeschi, mondi stupendi, sottogiochi bellissimi. non posso dargli 10 perché magari faranno in futuro un mario superiore e a quello cosa darò? Diamogli 9,5 XD

Zelda Breath of the Wild: Qui vado controtendenza, molti sostengono sia il migliore di sempre, per me si devono dare alle metanfetamine e trovare così la propria realizzazione, per me è il peggior Zelda di sempre.
È un gioco che non ti sa dare soddisfazione. Open world completamente vuoto, i segreti sono le cacche di alcune bestie che se consegnate ad un pg ti danno degli slot per aumentare il numero delle armi o scudi o armature nell'inventario, ce ne sono 913 da scovare, sotto i sassi, nell'ombra... di quei 913 ne servono solo 500 gli altri sono... inutili. Ci sono solo 4 dungeon, poi le mappe sono infarcite di trilioni di piccoli santuari al cui interno vi attende un piccolo enigma logico che se risolto vi darà un emblema. Ogni 4 emblemi potrete scegliere se aumentare la vita di un cuore o la stamina. pochissime side quest che vi vengono affidate di solito nei villaggi, quindi esplorare non serve a NIENTE, solo a scovare santuari e cacche. Visto che i 4 dungeon sono accessibili in qualsiasi ordine, sono tutti allo stesso livello di difficoltà, non sono in crescendo, quindi sono tutti anonimi. I boss sono anonimi. Epona manca perché se la volete dovete comprare a 35 euro l'amiibo (la statuetta fisica) di link per smash bros. potete domare i cavalli e utilizzarli per girare l'immensa mappa (grazie dio grazie). Insomma scordatevi il solito bellissimo Zelda, scordatevi Ocarina of Time, scordatevi Wind Waker, scordatevi la bellezza degli Zelda. Punto 2: le armi a parte il set finale si rompono dopo 4 colpi. Cosa ve ne fate di avere 200 slot quando ogni 4 colpi rompete l'arma e ne trovate per terra altre 200? Magari vi fate il culo per trovare uno scrigno segretissimo in un santuario con dentro un'arma fica: 4 colpi ops rotta, ciao. Ci sono le solite 4 fate diepserse per il mondo (ok come al solito), e non c'è veramente alcun motivo perché vi mettiate a esplorare gli anfratti della mappa, non verrete mai premiati in nessun modo sensato, troverete solo le famose cacche e i santuari. Ah sì, dopo un po' alle cose da ritrovare si aggiungeranno i ricordi di Link, di cui veramente non vi fregherà una mazza, che ripercorrono avvenimenti del passato (che vi è stato raccontato già a grandi linee ad inizio gioco). Filmatini solo carucci da vedere. insomma esplorare non serve a nulla. in questo gioco vale la pena soltanto cercare santuari quel tanto da potenziare il pg e poi correre a cercare la manciata di ricordi e fare la quest principale. Non ho mai visto un open world così vuoto. Non hanno fatto uno Zelda, ma uno Skyrim becero. Ah calcolate che io amo Zelda, lo adoro, ho giocato tutti gli zelda dal nes fino allo Switch, compresi gli Zelda dei dispositivi portatili. Mi mancano solo 3 zelda: Zelda Minish cap del gameboy advance, Zelda Princess della wii e Zelda Spirit Tracker che mi è arrivato a casa da poco. Ah, dimenticavo, si può anche craftare il cibo: mischiando gli elementi si creano pietanze con effetti temporanei di boosting alle caratteristiche o alle resistenze elementali, o creare pozioni per rigenerare stamina o salute. Oltre a questo aggiungiamo che non si può (come è sempre stato d'altronde) customizzare a piacere il nostro pg, non ci sono statistiche, ed è giusto così, non è un rpg.

Se volete possiamo approfondire o discuterne, mano mano che proverò nuovi giochi vi dirò cosa ne penso.
marcocio
Non potrei essere più in disaccordo con te, ho giocato a questo Zelda per più di 100 ore, e se non hai niente da fare non ce le passi, più di 100 ore. Tra l'altro ho letto su vari forum di persone che cen ne hanno passate anche 300 di ore. Non so se sia vero, per carità, però di sicuro non sono stati 300 ore a non fare niente.

Secondo me è l'open world più pieno che sia mai stato creato, da questo in poi dovranno sempre prenderlo a riferimento su come creare un gioco del genere. La mappa è PIENA di cose da fare, tra l'altro lo hai detto tu stesso, 120 santuari ognuno contenente un enigma, più di 900 cacche da trovare, più altre mille cose da cercare e trovare tra nemici e oggetti unici, missioni dei png senza segnalini o indicatori che ti dicano cosa fare e dove... non mi sembra proprio vuoto. Se poi per vuoto intendo che non ci sono le 7000 icone di missioni secondarie in stile assassin's creed, per me è solo che un enorme pregio. Questo è stato l'unico gioco che mi abbia fatto mettere le puntine sulla mappa, l'unico. Ogni volta che andavo in giro volevo esplorare qualsiasi cosa vedevo. C'è una montagna? Devo arrivare in cima e vedere cosa c'è. Ho visto una cosa strana sulla mappa? Che sarà? Devo andare a vedere. C'è una cascata? Devo cercare di entrare sotto e trovare un segreto.

A differenza degli altri open world, fatta qualche eccezione, questo è l'unico che abbia sempre mantenuto il mio interesse alto e la mia voglia di giocarci e di eplorare al massimo. Di solito invece non vedo l'ora che finisca. Prendi l'ultimo assassin's creed. Dopo un po' ho completamente lasciato andare le missioni secondare e ho iniziato a fare solo le principali. Tutto uguale, tutte uguali. Non serve a niente riempire la mappa di icone se poi non mantieni alto l'interesse. Puoi anche farla vuota ma lasciare il senso di meraviglia e la voglia di esplorare intatte.
Micartu
Andiamo per gradi, perché dovrei fare 120 santuari monostanza tutti uguali? Perché dovrei raccogliere 913 cacche se mi regalano solo slot armi? 400 di esse non servono perché sbattermi a cercarle? Oltretutto c'è n'è una ogni due metri, sai che sfida. Le quest secondarie sono POCHE anzi pochissime. I Dungeon sono solo 4, persino in quello nes erano di più. Tu dici vedo una vetta, devo scalarla, a che pro dico io? Santuario? Cacca? XD RICORDI? Altro non c'è. Non mi dirai che scali 200 vette per il paesaggio?
Questo vg può piacere solo a estimatori di elder scroll, Rockstar con red dead 2 gli dà punti su punti di stacco.
alaris_
Mic volevo comprare anche io lo switch per le ferie solo per il nuovo Mario e soprattutto per il nuovo Zelda di cui tutti parlano benissimo ma dopo la tua mini recensione...aspetto la nuova( sembrerebbe solo portatile che è quello che serve a me) versione.
Quest'estate continuerò a giocare con il 3DS e con i vari dragon quest, Zelda, Mario, final fantasy ecc. che devo ancora finire.
p.s. la verità in fondo in fondo è che volevo giocare a Skyrim spaparanzato sulla sdraio. ghgh.gif... non avevo letto il tuo post successivo "Questo vg può piacere solo a estimatori di elder scroll"
Però è strano...tutti parlano e scrivono del nuovo Zelda come la nuova frontiera degli Open World...
Micartu
Alaris, come ben sai, io detesto la saga Elder Scrolls. Per me questo vg non è un passo avanti ma una banalizzazione del gameplay, un passo indietro rispetto a capolavori come Ocarina of Time. Detto ciò, tu che apprezzi Skyrim penso apprezzerai di più questo Zelda. Però, ricordiamoci che questo vg non è la nuova frontiera degli open world, bensì lo è Red Dead Redemption 2 e non ci sono santi che tengano. Garantisce un gameplay più vario e profondo e premia davvero l'esplorazione. Oltretutto sta per essere annunciato su PC. Mario Odyssey al contrario è un capolavoro assoluto.
marcocio
120 santuari monostanza tutti uguali non è vero. Io non so se te li sei fatti tutti e 120, se è così avrai visto che, tolte le sfide di combattimenti, ogni santuario presenta un enigma diverso al suo interno. In più per trovare alcuni santuari devi prima risolvere altri enigmi. Per i ricordi devi trovarli basandoti soltanto su delle foto che hai. Devi esplorare TUTTA la mappa stando attento a tutti i dettagli per cercare di riconoscere il posto giusto. Le questo secondarie non sono pochissime, in ogni città ne trovi a iosa e se esplori la mappa ne trovi delle altre, tutte senza indicatori o segnalini, da risolvere basandoti solo su indizi e riferimenti. I dungeon sono 4 ma pieni zeppi di enigmi. La mappa è piena di segreti e se non esplori non lo puoi sapere.

Onestamente da quello che scrivi mi sembra che tu ci abbia giocato sì e no 5 minuti, oppure lo hai giocato andando solamente avanti per la trama principale senza fare altro. Ovvio che poi non ci trovi niente di bello. Insomma, non sono solo io a pensarla così, ma il 90% di chi ci ha giocato.
Micartu
Se il 90% delle persone si butta da un ponte, io no. La maggior parte delle persone è quella che compra fifa, che compra gli elder scroll o dragon age, quindi questo fattore non conta.
I santuari monostanza sono altamente ripetitivi: entri, piccolo enigma, risolvi, sfera. Arrivati a 50 non hai più voglia di farli. I 4 Dungeon sono universalmente riconosciuti anche dalle rece più positive come piatti, se io posso affrontarli in qualsiasi momento in qualsiasi ordine viene da sé che sono tarati allo stesso modo, il grado di difficoltà non cresce, sono un more of the same. Questo è ovviamente universalmente noto, basta vedere una qualsiasi videorecensione, è il palese difetto del gioco: pochi Dungeon e nessuna soddisfazione concreta nel cercare segreti in quanto ad attenderti non c'è un premio adeguato. Wind waker a sua volta presentava l'esplorazione delle isole ma ti premia a meglio e annoiava meno. Ocarina of time, un vero capolavoro, era infarcito di segreti valevoli molto diversi l'uno dall'altro, che sapevano motivare e premiare il giocatore senza annoiarlo. Il problema è che è il modello open world occidentale ad essere spesso piatto, per un risen 1 fatto con i cazzi e per un red dead 2 ci sta poi uno skyrim. Zelda in questo caso è uno skyrim non un Risen.
In Risen sì che esplori per davvero, perché ogni cm di mappa è arricchito da VERI segreti, spade mitologiche, sfide che ti premiano con nuovi poteri, oggetti seriamente utili, ecc. Cmq secondo me, la serie Zelda di base non doveva abbracciare l'open world, che se fatto male appiattisce il gameplay. Nintendo non ha esperienza di open world, ditte che lo fanno bene come Rockstar e Pirana byte hanno alle spalle decenni di esperienza nel settore. Anche quello cmq non conta molto, alla fin fine anche Bethesda ha esperienza e sforna pattume. Cmq Zelda non è Risen, purtroppo è Skyrim e anche skyrim ha venduto milioni di copie e piace a tanti.

Per fortuna, a settembre esce uno Zelda fatto davvero bene.

Con questo non voglio dire che non possa piacere, Skyrim a molti piace. Dico che definirlo il miglior Zelda di sempre è come tirare una bestemmiacdi fronte all'altare di San Pietro. Soprattutto quando esistono Ocarina of Time, Link to the Past e Wind Waker.
alaris_
Per quanto riguarda Red Dead Redemption 2 non vedo l'ora che esca per pc!
Risen non ricordavo avesse un'esplorazione così gratificante ma forse la mia memoria fa cilecca...mi fido. blush.gif
Micartu
In Risen esplori perché devi trovare i pezzi della spada speciale da ricostruire, i tesori speciali del pirata che sono una quest molto redditizia in termini di px e di oggettistica, esplorando trovi il covo segreto del lich supremo, che ti fornisce molti px e oggetti interessanti e risolvi una grossa quest, trovi png che sbloccano quest con rewards interessanti. In Zelda non ci sono punti esperienza da guadagnare svolgendo le quest, i premi sono spesso poco interessanti, è tutto piuttosto semplice e ripetitivo, gli spazi sono vasti e molto vuoti.
Lief
Comunque nella saga di the elder scroll ci sono degli ottimi videogiochi... uno su tutti: Morrowind.
Non ho ancora avuto modo di giocare a Skyrim (sto iniziando ora Oblivion... e magari nel frattempo uscirà su gog come la maggior parte dei giochi Bethesda) ma mi pare chiaro che nella saga ci siano giochi molti diversi tra loro (Arena e Daggerfall, Morrowind, Oblivion e Skyrim stanno in tre categorie differenti).

Ho potuto provare il nuovo Zelda su emulatore (versione Wii U), più perché ero curioso di provare l'emulatore che per la volontà di giocare a Zelda (non ho mai amato il genere). Il nuovo Zelda, almeno nelle 2 orette che l'ho giocato, mi è parso un gioco con molti pregi e molti difetti che possono incuriosire alcuni giocatori e allontanarne altri.
Lo stile grafico è molto gradevole e spinge all'esplorazione. Gli enigmi, almeno all'inizio del gioco, sono tutti fattibili senza doversi scervellare troppo (in un gioco action lo ritengo un plus). L'idea di dover cambiare armi continuamente la ritengo invece un'idea bizzarra... si trovano armi continuamente che si rompono dopo pochi colpi... ad un certo punto inizia a diventare tedioso.
Per quel che ho provato non comprerei mai il gioco (anzi, mio fratello, che ha una switch, mi ha anche proposto di giocarlo ma ho preferito giocare ad altro).

Per quanto riguarda super mario la versione più recente che ho giocato è quella mobile (super mario run)... schifata da molti io l'ho trovata davvero carina e impegnativa. Collezionare tutti i set di tutte le monetine in tutti i livelli (compresi i livelli stella) e sbloccare/provare tutti i personaggi mi ha tenuto impegnato mesi ed è stato molto divertente. L'unico punto davvero negativo del gioco è l'always online, difatti ho aspettato di avere un buono (ricevuto in cambio di alcuni sondaggi) per acquistarlo perché non volevo assolutamente usare soldi per comprarlo.
Non sono convinto che un platform 3D mi sarebbe piaciuto (super mario 64 non mi piaceva molto), anche se Trine 3 mi era piaciuto quindi forse è solo un pregiudizio.

Quel che ho avuto modo di giocare molto sulla Switch di mio fratello è Super Mario Kart che è un gioco che ritengo sempre molto divertente. Giocare in due con i joycon sembra scomodo ma è semplicemente il miglior modo di godersi il gioco ovunque e in compagnia.

In generale però trovo affascinante l'idea di giocare a giochi multipiattaforma in giro più che le esclusive. Dark Souls, The Witcher 3, Skyrim, Wolfenstein 2 e Doom ecc... molti di questi giochi li ho giocati e vorrei rigiocarli o sono ancora in lista e non li ho ancora toccati per colpa del poco tempo a disposizione. Penso che sarebbe fantastico riuscire finalmente a giocar tutto su mezzi pubblici e simili e non doversi più preoccupare del tempo da impiegare. Ho giocato FF7 così (sullo smartphone), FF15 pocket edition, Bard's Tale e altri giochi e sono riuscito a godermeli molto di più senza avere la fretta di finire per passare al successivo..
L'unico motivo per cui ancora non ho acquistato Switch è il catalogo... mi sembra ancora troppo vuoto. Non mi dispiacerebbe se arrivassero tutta una serie di giochi vecchi (tipo Deus Ex 1) per rigiocarli quando mi pare... ma immagino che per una cosa del genere servirebbe windows come sistema operativo... Insomma o mi accontento dei giochi usciti (che comunque di interessanti ce n'è) oppure continuo a giocare a casa quando riesco. La realtà è che non ho ancora deciso.
marcocio
CITAZIONE (Micartu @ 5 Jul 2019, 13:02) *
Se il 90% delle persone si butta da un ponte, io no. La maggior parte delle persone è quella che compra fifa, che compra gli elder scroll o dragon age, quindi questo fattore non conta.
I santuari monostanza sono altamente ripetitivi: entri, piccolo enigma, risolvi, sfera. Arrivati a 50 non hai più voglia di farli. I 4 Dungeon sono universalmente riconosciuti anche dalle rece più positive come piatti, se io posso affrontarli in qualsiasi momento in qualsiasi ordine viene da sé che sono tarati allo stesso modo, il grado di difficoltà non cresce, sono un more of the same. Questo è ovviamente universalmente noto, basta vedere una qualsiasi videorecensione, è il palese difetto del gioco: pochi Dungeon e nessuna soddisfazione concreta nel cercare segreti in quanto ad attenderti non c'è un premio adeguato. Wind waker a sua volta presentava l'esplorazione delle isole ma ti premia a meglio e annoiava meno. Ocarina of time, un vero capolavoro, era infarcito di segreti valevoli molto diversi l'uno dall'altro, che sapevano motivare e premiare il giocatore senza annoiarlo. Il problema è che è il modello open world occidentale ad essere spesso piatto, per un risen 1 fatto con i cazzi e per un red dead 2 ci sta poi uno skyrim. Zelda in questo caso è uno skyrim non un Risen.
In Risen sì che esplori per davvero, perché ogni cm di mappa è arricchito da VERI segreti, spade mitologiche, sfide che ti premiano con nuovi poteri, oggetti seriamente utili, ecc. Cmq secondo me, la serie Zelda di base non doveva abbracciare l'open world, che se fatto male appiattisce il gameplay. Nintendo non ha esperienza di open world, ditte che lo fanno bene come Rockstar e Pirana byte hanno alle spalle decenni di esperienza nel settore. Anche quello cmq non conta molto, alla fin fine anche Bethesda ha esperienza e sforna pattume. Cmq Zelda non è Risen, purtroppo è Skyrim e anche skyrim ha venduto milioni di copie e piace a tanti.

Per fortuna, a settembre esce uno Zelda fatto davvero bene.

Con questo non voglio dire che non possa piacere, Skyrim a molti piace. Dico che definirlo il miglior Zelda di sempre è come tirare una bestemmiacdi fronte all'altare di San Pietro. Soprattutto quando esistono Ocarina of Time, Link to the Past e Wind Waker.

Il paragone col ponte non c'entra proprio niente perché qui non si tratta di seguire la massa, ma di dare un giudizio personale a quello che si è giocato e, se praticamente tutti dicono la stessa cosa, un motivo ci sarà. Seguendo il tuo ragionamento poi allora io dovrei essere la maggiore autorità in merito non avendo mai giocato a Skyrim, quindi quello che dico io è giusto, no? Comunque per quanto mi riguarda io la finisco qua, mi dispiace sempre quando qualcuno se ne esce con il solito discorso del "tutti gli altri sono ignoranti io sono l'unico che ci capisce quindi il gioco è brutto perché lo dico io" ed è una cosa che mi ha sempre fatto ribrezzo. Non c'è niente di male ad avere un'opinione diversa, ma sempre di un'opinione stiamo parlando.
alaris_
Lief...Morro è stupendo...Obli e Skyrim sono un gradino più sotto ma anche loro mi hanno rubato centinaia di ore con i loro pro e i loro contro.
Prova Enderal...è gratuito ed è localizzato; ultimamente è uscito anche il dlc che dovrebbe( personalmente non l'ho ancora reiniziato) colmare alcune lacune ed aggiungere delle quest.
Lief
L'idea di provare anche mod estese mi ha sempre affascinato ma per ora mi sto concentrando sui giochi (e ne ho tanti in lista acquistati e ancora non iniziati che hanno la precedenza).
Micartu
Ci siamo allargati un po' al di fuori dei videogiochi switch, ma ci sta parlando di openworld. La verità è che Nintendo ha pensato di innovare i suoi Zelda, andando in una direzione diversa dal solito. Ma nascendo Zelda come un arcade, puzzle, platform che si poneva come il modo alternativo di fare rpg, alternativo al grinding, a Square Enix, ecc. , al combat a turni, alle statistiche, hanno un po' rinnegato se stessi. hanno scelto l'open world, ma il fatto di scegliere l'open world e farlo poi bene sono due cose distinte. Hanno innovato? Sì. È un buon open world? A questa domanda bisogna paragonarlo agli altri open world esistenti. Occidentali? Risen è meglio, come molti altri prodotti Pirana Byte. Red Dead 2 è meglio. Gli elder scroll no, quelli sono peggio di Zelda a mio parere. Ergo quali sono le mie conclusioni? Il pubblico si divide in due, c'è chi lo ama e chi ritiene che a larghi tratti sia noioso. E in effetti è un tratto tipico degli open world, spesso ampi spazi riempiti poco risultano noiosi.
Quindi il mio asintoto è: non è un vg di cacca, può piacere, io penso che però non si possa definirlo il miglior zelda di sempre, proprio perché Zelda nella sua categoria è sempre stato un'eccellenza, questo nella sua categoria, gli open world, non è un'eccellenza.

Se quindi quando usciva Zelda 3 non c'erano Ys o FF che tenessero, se quando usciva Ocarina of Time istituiva un nuovo punto di approdo del genere con cui chiunque si sarebbe dovuto confrontare in futuro, qui non accade. Red Dead 2 è più pieno, più profondo, più divertente, più narrativo, più cinematografico. Anche Risen 1 che è un gioco piuttosto vecchio, fa molte cose meglio di Zelda Breath of the Wild.

Si potrebbe dire che non è un open world al 100% e che quindi il paragone non ci sta appieno con titoli più "puri", ma secondo me il problema è proprio questo: vuole tenere il piede in troppe scarpe e perde di identità, finendo con il non fare bene nessuna delle cose. Open World? troppo vuoto e mancante di personalità, a tratti noioso, premia poco esplorare a livello concreto. Puzzle? Non li vogliono abbandonare ma sono troppo pochi, piatti, poco curati. Personalizzazione del pg? Scarsissima, non c'è una classe, non ci sono modi diversi di affrontare il tutto: o steath o di petto. Quindi non c'è sviluppo del pg e non c'è una diversificazione degli stili di gioco, Zelda non è mai stato un rpg, un gioco in cui ci fossero più modi di interpretare il personaggio, non ce n'era bisogno, non era necessario, e nemmeno qui lo si fa. Chi troppo vuole nulla stringe.

Ora.. con questo sottolineo ancora una volta come io, personalmente, lo ritenga uno degli Zelda meno riusciti, e, senza tirare in ballo la serie Zelda, un open world di fattura caruccia e nulla più.
Quindi, se siete amanti degli open world, acquistatelo tenendo presente che non è il MIGLIORE degli open world, ma potrebbe divertirvi un 100 ore se siete dei completisti dissennati.
Se siete degli amanti della SAGA di Zelda, ne rimarrete invece alquanto delusi.

Ocarina of Time regna incontrastato come miglior Zelda di sempre anche a questo giro.
selven
secondo me per quanto riguarda gli open world è molto soggettivo il divertimento che possono dare, legato a doppio filo anche alla qualità del gameplay, per esempio ho adorato rage 2 che è estremamente ripetitivo perchè dopotutto sparare e ammazzare nel gioco è la parte divertente, quindi anche se i motivi per cui lo faccio sono labili e sempre quelli mi sono cmq divertito, assassin creed origins invece che ha un po' più di varietà mi ha preso a noia perchè non è altrettanto divertente fare le missioni.
Far Cry 5, ha un buon game play e un'ottima trama che ti portano ad andare avanti a fare gli avamposti anche se sono molto simili, the witcher 3 al contrario nonostante un gameplay un po' ingessato ha una tale qualità della narrativa e una diversità tali anche nelle sottomissioni che le vuoi fare tutte cmq.
Questo per dire che è difficile dire cosa renda buono un open world rispetto a un altro, sempre dipende molto dai gusti personali.
Micartu
Darksiders HD: io ho avuto modo di giocarlo tutto su pc nella versione vecchia, nessun bug, grande gioco. Poi Nordic ha acquistato THQ e ha riproposto il gioco in versione hd remastered, una porcheria di porting, ma cmq completabile. Oggi ho avuto in prestito per un viaggio che mi appresto a fare e che mi porterà lontano da casa per 4 settimane, la versione remastered Switch. Ecco la mia analisi. Premetto che il gioco è molto bello, su questo non ci piove. La versione Switch è un ovvio downgrading della versione remastered multipiattaforma. Tutti i bachi o bachetti che avete su pc o play 4 li avete anche qui, ma non sono tanti e il gioco rimane cmq completabile. Quando giocate potete scegliere se farlo in modalità qualità che garantisce 1080p a 30fps attaccato alla tv o 720p a 30 fps in modalità portatile. Non sono molti fps ma vi basteranno, non noterete rallentamenti. Alternativamente potrete rinunciare a qualche filtro e abbassare la risoluzione giocando in modalità prestazioni a 60 fps sia portatile che su tv. Graficamente, a 1080p, non noterete enormi differenze rispetto a una play4, questo perché già di base è stato portato in hd da schifo su pc play4 xboxone e switch, pur essendo cmq graficamente più bello a vedersi della vecchia edizione. Ripeto: non è cmq una bella remastered a livello grafico.
Il pad dello switch non è propriamente adatto a questo gioco e vi capiterà di provare una sensazione di disagio nel controllare il personaggio in modalità portatile. Probabilmente ciò è anche dovuto all'innaturale e fastidiosa perpendicolarità dell'analogico destro rispetto ai tasti di gioco (a,b,x,y). Questo è il grande difetto dello Switch, un difetto di progettazione obbligato per permettere di usare le due componenti del pad come 2 pad autonomi. Cmq giocando con il pad "montato", su tv, il problema ovviamente non si pone. Magari un giorno, se vi interessa, vi farò un video per spiegare meglio la problematica. Tagliandola corta, se non avete il gioco già su pc, o su play4, e possedete la switch, mi sento di consigliarvelo caldamente, non perché questa veste sia particolamente curata e bella, tutt'altro, ma perché è oggettivamente un gran bel gioco, e non ci sono modi migliori di usufruirne, o questa remastered o la vecchia versione dalla grafica super datata. Un grande classico, non un capolavoro supremo perché purtroppo ci sono dei buchi evidenti a livello narrativo, cmq lo stra-consiglio.
Ovviamente, su pc lo paghereste meno, ma non esiste una versione fisica drm-free: la vecchia edizione fisica dipendeva da Steam, la nuova edizione è solo digitale. Optando per Switch o Play 4 o Xbox One avrete un'edizione fisica da collezione senza drm. Costo dell'edizione fisica switch: 30.78 euro

Qui potete vedere le modalità qualità e performanca a confronto:



Una nota a margine finale importantissima:
lo switch è region free, e spesso le edizioni fisiche sono estere e ovviamente sono multilinguaggio. Vi faccio un esempio: Darksiders hd fisico è americano ma contiene il doppiaggio italiano, Okami HD fisico è giapponese ma contiene la lingua inglese. Non comprate giochi Switch su ebay, sono tutti sovraprezzati alla nausea, rifornitevi su amazon che offre dei prezzi incredibilmente bassi, soprattutto se avere Prime.
Lief
Con l'uscita di Switch mini potrei farci un pensierino. Non avendo TV e usando un portatile e quindi non avendo neanche schemi la modalità dock (o meglio hdmi visto che non contiene hardware aggiuntivo) non l'avrei comunque utilizzata. Se poi in sconto si trovasse sui 170€ il risparmio sarebbe sul centinaio di euro che non mi pare male.
Vedremo come va a finire.
Micartu
Questo è quello che penso su base della mia esperienza personale (pluriennale in fatto di console) su switch mini. Cercherò di essere obiettivo.

Pro:
-schermo ridotto ergo migliore maneggevolezza
-batteria probabilmente più duratura (non comprovato per ora)
-costa circa 100 euro di meno
- il dpad è diventato una crocera

contro
-il pad destro è sempre fatto male, l'analogico continua a essere sotto e perpendicolare ai tasti di gioco, scomodissimo. Assurdo non aver corretto un errore di progettazione in una revisione.
-non puoi giocare a 1080p o sulla tv
-alcuni giochi Switch non ci girano

Nei pro è importantissimo se verrà realizzato il punto 2, la durata della batteria, perché ora come ora dura un cazzo in modalità portatile. Io continuo ad asserirlo, Nintendo Switch non è una console da viaggio in treno di due o tre ore. Due ore, dure ore e mezza ed è scarico. La modalità portatile attuale è funzionale al giocare a letto o quando la tv di casa è occupata, non all'andarci in giro. Uno schermo ridotto aumenta la maneggevolezza e riduce il consumo, e una batteria con durata migliore garantisce la vera portabilità.

Nei contro è estremamente grave il punto 1. Non aver corretto questa gravissima pecca, magari introducendo un piccolo analogico stile new 3ds, invertendo la posizione della crocetta/start con l'analogico destro, è gravissimo. L'impugnatura della console resta scomoda punto e basta.

Ricordiamoci anche che moltissimi giochi dello switch sono riciclati da pc e altre console, ergo certi vg nascono per essere giocati su grandi schermi, in alcuni vg certi dettagli non vengono colti su uno schermo mignon. Il togliersi la possibilità di giocare su tv, e acquistare poi giochi da grande schermo non è il top della soddisfazione.

infine ritengo che uno switch mini si addica solo a chi vuole utilizzare prevalentemente la console fuori di casa, a chi vuole farne un utilizzo domestico in modalità portatile converrebbe maggiormente uno switch classico.
Nel tuo caso Lief potrebbe essere un acquisto azzeccato, sempre che Nintendo porti, come si vocifera, parecchi giochi del passato su Switch.
Lief
Sulla batteria pare che duri un pochino di più ma c'è da considerare anche il fatto che treni e altri mezzi (tranne i bus) ormai i caricatori li hanno a bordo. In definitiva direi che per un viaggio anche poche ore di autonomia possono andar bene.
Non mi spiacerebbe comunque se durasse un po' di più.
Per quanto riguarda lo schermo ho sempre pensato che fosse più importante la risoluzione in rapporto alla grandezza. Ho addirittura giocato kotor su smartphone senza problemi proprio perché la risoluzione era sufficiente quindi non credo sarà un problema.
Sui comandi scomodi invece devo ammettere di nutrire dei dubbi anch'io. Ma diciamo che ad un prezzo congruo è un difetto che potrei accettare.
Mentre per quanto riguarda i giochi che non ci girano non credo siano molti... Penso solo 1 2 switch e poco altro (giochi non particolarmente interessanti).
La vera incognita rimane sempre la quantità di giochi porting come hai giustamente ricordato. Mi spiacerebbe comprarla e avere poco da giocare (che mi interessi) .
Micartu
CITAZIONE
Sulla batteria pare che duri un pochino di più ma c'è da considerare anche il fatto che treni e altri mezzi (tranne i bus) ormai i caricatori li hanno a bordo.


Quasi tutti i dispositivi e le console portatili, e i tablet, hanno una signora durata, il fatto di disporre di circa due ore di carica resta un punto a sfavore.

CITAZIONE
Per quanto riguarda lo schermo ho sempre pensato che fosse più importante la risoluzione in rapporto alla grandezza.


Per me questa console va affrontata con una data filosofia: il tipo di videogioco che presenta. L'hardware è un nvidia tegra, non puoi certo avere il fotorealismo; offre però una grafica piacevole all'occhio. La line-up dei videogiochi deve essere basata sul gameplay divertente, e in parte è così. Prendiamo Mario è divertentissimo, prendiamo Zelda Links Awakening, è divertentissimo, su Astral Chain mi esprimerò quando uscirà ma le speranze sono alte. Xenoblade Chronicles 2 è un altro giocdone. Se Nintendo rispetta le promesse, arriveranno Zelda, Mario, Metroid del passato e la line-up divertente si allungherà. Luigi's Mansion 3 non mi dice niente, ho giocato all'uno su gamecube e al 2 su Nintendo 3Ds e presentavano un gameplay infantile e scarno, mi è dispiaciuto vederlo tra i titoli E3, speravo spendessero meglio il loro tempo, creando qualcosa di diverso. La filosofia è: basta videogioconi super impegnati con la storia cinematografica e la narrazione e bla bla, quelli ce li hai su play, xbox e pc, invece divertiamoci.

In questi giorni è arrivata notizia di una revisione in uscita ad agosto che presneterà un normalissimo switch con una durata da 4 ore. Semplicemente hanno corretto il problema, alla faccia di tutti quelli che hanno comprato lo Switch negli ultimi 2-3 mesi. Non fraintendiamo, che esca una versione fixata è cosa buona, che non venga annunciata in tempi utili, ma da un mese all'altro, dimostra scarso rispetto nei confronti del proprio pubblico. Mi metto nei panni di chi ha appena speso 300 euro per comprare lo Switch e scopre che tra un mese esce la revisione.
--DanCar--
CITAZIONE (Micartu @ 8 Jul 2019, 17:55) *
Se siete degli amanti della SAGA di Zelda, ne rimarrete invece alquanto delusi.

Ocarina of Time regna incontrastato come miglior Zelda di sempre anche a questo giro.


Cosa ne pensi di Zelda Twlight Princess?
Micartu
Uno Zelda degno della serie principale per quello che ho potuto provare. Come ho scritto in un post precedente mi mancano tre Zelda e questo è uno di quelli. Non lo sto giocando perché potrebbe arrivare su switch.
--DanCar--
CITAZIONE (Micartu @ 27 Jul 2019, 22:23) *
Uno Zelda degno della serie principale per quello che ho potuto provare. Come ho scritto in un post precedente mi mancano tre Zelda e questo è uno di quelli. Non lo sto giocando perché potrebbe arrivare su switch.


Secoli fa, ho visto una video recensione riguardo quel Zelda, e mi ricordo che ne parlava molto bene, diceva che aveva una giocabilità curata e profonda sul fronte dell'azione, degli enigmi e dei sottogiochi, e mi ricordo che affermava avesse una colonna sonora modulare composta di brani in midi che si arrangiavano di continuo in maniera quasi casuale. Da allora, mi è rimasta un po' di curiosità.
marcocio
Qualcuno mi consiglierebbe un buon gioco per Switch? Ho comprato la console per giocare a Zelda e a Octopath traveler e adesso che li ho completati tutti e due non so che fare. Ho messo in lista mario odyssey e bayonetta 2, ma accetto tutti i consigli che mi darete.
Lief
Se non li hai giocati su PC:
Doom, Skyrim, The Witcher 3, Wolfenstein 2.

Poi c'è anche Mario kart che a mio parere è stupendo.
alaris_
Quando lo comprerò, aspetto la versione portatile, primo gioco Zelda, secondo Mario terzo tenetevi forte....Skyrim ho troppo voglia di giocarmelo sul terrazzino al lago!!
p.s. non si accettano sberleffi...per la scelta di Skyrim ghgh.gif
Quando uscirà comprati l'ultimo Dragon Quest personalmente adoro questa saga
Micartu
Ovviamente le esclusive: the world ends with you, xenoblade chronicles 2. Questi dicono essere molto belli. Ho comprato world ends a 30 euro usato e devo iniziarlo. Alternativamente, non è un'esclusiva, è uscito devil may cry HD in digital delivery, oppure okami HD.

Gli altri vg li trovi anche su PC, ma se proprio li vuoi li su Switch c'è n'è una marea. La trilogia di Phoenix Wright HD, Darksiders1, monster boy,ecc.
--DanCar--
CITAZIONE (Micartu @ 29 Jul 2019, 17:54) *
Ovviamente le esclusive


Infatti, io la Switch non ce l'ho, ma se ce l'avessi, mi butterei prima sulle esclusive, cioè, per quel poco che so:

Mario e Zelda vari
Bayonetta 2
Xenoblade 2
Hyrule Warriors
Fire Emblem Three House
Travis strikes again
Donkey Kong Country: Tropical Freeze
Monster Hunter Generations Ultimate
marcocio
Grazie a tutti. Da quello che leggo in giro Xenoblade è molto gettonato, ma dando uno sguardo al gameplay non misembra faccia per me. Mi sento molto ispirato invece da Fire emblem. Gli altri che non sono esclusive per la maggior parte già che li ho!
Lief
Non è scontato che switch si usi solo per le esclusive. L'esclusiva principale di switch è, a mio parere, il gioco portatile di giochi che normalmente portatili non sono.
MIK0
Per me il grosso deterrente nell'acquistare una Switch è la console stessa. È piena di titoli meritevoli azzoppati dalla scelta di design della console e per me è un compromesso ancora troppo grande da superare, visto anche il prezzo assurdo per ciò che offre la console.
Principali punti critici:
- non c'è titolo, anche tra i first party, che giri in fullhd a 60fps in docked mode
- l'ergonomia, questa sconosciuta. Una delle console meno usabili per via dei controlli posizionati in verticale (ereditata e peggiorata dal 3ds) per permettere il giochino con i Joy-Con, e la distanza degli stessi tra loro quando sono collegati. Andare in giro con una Switch non è molto diverso da tenere in mano un piccolo vassoio. E pensare che la PSVITA è stata bistrattata persino da Sony e ha fatto la fine che ha fatto non per mancanza di interesse, ed aveva un'ergonomia molto ben studiata.
- prezzo, ma questo è un problema generale di Nintendo. La cosa è aggravata dalla scarsa durevolezza dell'hardware e dai costi di riparazione.

Provato le prime versioni di Zelda in varie fiere. L'approccio non mi è piaciuto e molte scelte di design sono criticabili (le armi che si usurano con 3 colpi), ma mi hanno affascinato alcuni dettagli di come il mondo reagisce. Peccato che riempia di tristezza vederlo girare male sulla console di cui è esclusiva (per non parlare della versione WiiU): risoluzione sotto i 1080p, dettagli che visivamente si attenuano a pochi metri dal personaggio, ect. E scomodità dei controlli.
Stesso discorso per Mario, che muove molto meno roba e soffre dello stesso problema.
Il mio primo pensiero è stato: quando sarebbe bello se fossero stati sviluppati per console di terzi, abbandonando il settore hardware. Il meglio dei due mondi.
Micartu
Sì è no, rispondo ai vaqri elementi singolarmente.

60 fps - I 60 fps sono il problema anche di Playstation 4. In moltissimi casi per vederli devi avere la pro che è uscita di recente. Lo switch ha un sistema a fps e risoluzione e antialiasing variabile, questo per cercare di mantenere stabili gli fps. Nei vg fatti bene, per tenere alti gli fps quando il gioco sta per andare in crisi, vengono rapidamente scalato l' antialiasing e i filtri per poi ripristinarli. Mario odyssey è stato il primo vg a viaggiare a 60 fps docked non costanti. Ad ogni modo, presenta un'eccellente fluidità e maneggevolezza. I porting da vg PC invece spesso hanno nell'aspetto fps la pecca, per esempio Dark Soul.

-ergonomia - l'assenza di ergonomia è indubbia, se Switch viene usato in modalità portatile, come spiegavo sopra, per la questione della perpendicolarità dell'analogico, proprio per il giochetto dello smontare i due pezzi che diventano 2 padrini, cosa inutile per me. Invece, nel momento in cui tu li monti nel joycon l'impugnatura cambia e diviene normalissima, non senti più la problematica. È un grave problema in portabilità. Nel 3ds è nella Wii u non è affatto così, l'analogico destro, più piccolo del sinistro è in alto in diagonale rispetto ai tasti e comodissimo da usare, con un naturale scorrere del dito arrivi dall'analogico ai tasti.

-portabilità - la portabilità per me è domestica. Troppo grosso per giocarci in autobus e la batteria dura poco, per questo fanno uscire il mini, che risente ancora del problema della perpendicolarità dell'analogico. Assurdo visto che nel mini i due paddini sono saldati. Quindi la portabilità per me è disimpegnare la TV per un'altra persona e giocare in divano, in terrazzo o a letto. Portabilità domestica.

Problemi tecnici pad - il famoso drift del paddino sinistro. Scandaloso che Nintendo non abbia ancora risolto e che faccia pagare il fix se avviene oltre i 30 o 90 giorni, non ricordo, dall'acquisto. Le stanno, negli usa, intentando una class action. Il problema può essere sistemato a casa con un cacciavite e aria compressa e un po' di coraggio. Ad agosto uscirà una revisione di switch dalla batteria potenziata, durerà il doppio, non è la mini, è proprio una revisione. Chi la sta attualmente provando dice che forse hanno fixato finalmente il problema del drigfting, ma è da dimostrare. L'imballo della scatola sarà non più bianco e rosso, ma completamente rosso. Se lo hanno sistemato immagino che i nuovi paddini fixati sostituiranno i vecchi nei vari store.

-prezzo - essendo un Tegra nvidia costa troppo. Però ogni tanto trovi offerte. Io l'ho presa a 300 euro più un gioco in regalo. Prendendo Zelda alla fine dei conti l'ho pagata 240 o 250 euro. 300 euro non li vale, dovete cercare l'occasione.

-Zelda - io non ho notato performance brutte, ma brutte textures, essendo un gioco concepito per un'altra console più vecchia, la Wii u. Le performance cmq sono l'ultimo dei problemi, i problemi sono di game design. Se tu prendi ocarina of time, che vada a 40 fps, 60, 100, ti diverti a prescindere, qui no.

Mario - no, Mario è fluidissimo, si adatta alla scena, lo controlli da dio e viaggia in fullhd a 60 fps variabili. È stato il primo vg a farlo.

Filosofia- Nintendo, come al solito, offre un tipo di gameplay differente da quello delle rivali. I videogiochi PC o console standard sono opere di grande profondità spesso, ma tendono ad essere noiosetti. Nintendo offre videogiochi di profondità minore ma moltooo più divertenti. Mario è un capolavoro, e normalmente anche Zelda lo è, purtroppo questo breath of the wild no, ma a breve esce links awakening. La papabilità o meno della console, dipenderà da quanti vg ci porterà sopra nintendo nel 2020. Si parla dei mario e Zelda di GameCube e Wii, bisogna vedere se questo avverrà. È in uscita poi luigi mansion 3, che non mi ha mai entusiasmato ma può rientrare in questo concetto. Ci sono poi moltissimi vg indie non disponibili per altre console ma solo per PC. È un'ibrida dalle molte possibilità, vedremo cosa succederà.

-fare solo videogiochi--anche secondo me dovrebbero fare solo videogiochi e non macchine. Concentrandosi solo sui vg potrebbero sfornare di più, ma è vero anche che i loro capitali scenderebbero. Questo anche se wiiu li ha quasi fatti fallire.
MIK0
I 60 fps sono il problema anche di Playstation 4 - Vero, ma parliamo di titoli con richieste diverse. Pensare che oggi escano titoli nativi (quindi realizzati per un singolo hardware realizzato apposta per tali giochi) che nemmeno girino in fullHD e che nella maggior parte dei casi non arrivino a 60fps pur avendo compromessi grafici notevoli (sia Mario che Zelda sono visivamente azzoppati) è triste.. In moltissimi casi per vederli devi avere la pro che è uscita di recente.

-ergonomia - I Joy-Con sono il vero punto debole della console. Si loda l'innovazione ma a mio avviso non è che nessuno non ci abbia mai pensato, semplicemente si è scelto di non accettare il compromesso perché il risultato non sarebbe stato all'altezza: Nintendo lo ha fatto lo stesso e secondo me il compromesso è troppo per essere accettato. Le peculiarità dei Joy-Con costringono ad avere un'ergonomia fortemente compromessa e non basta inserirli nel supporto per trasformarlo in un pad, la posizione dei controlli è comunque quella. L'unica è usare un pad Pro, che costa più della concorrenza pur non essendo lontanemente pargonabile: sono finiti i tempi in cui Nintendo realizzava controlli sensati (snes, gamecube).
Nel 3ds il difetto è l'avere i controlli verticali e la mancanza di impugnatura che fa sempre perdere un po' la presa: per me il 3ds va bene con il pennino, con i tasti meglio non avere giochi action. È ancora gestibile, ma con Switch han solo peggiorato, per di più allontanando controlli sinistri e destri in modalità portatile.
Avevamo una splendida console, la PSVITA, con un'ergonomia molto ben studiata e che come hardware poteva anche fare output su tv (funzionalità mai abilitata sulla console base e solo appannaggio della pstv). Io avrei voluto vedere un seguito di tale console, che avrebbe tranquillamente mostrato come si poteva fare di meglio.

- la portabilità per me è domestica - concordo, non è una console pratica, è più che altro trasportabile. Rimane il fatto che sembra di tenere in mano un vassoio e che i controlli verticali siano scomodi. Citi la mini che non risolve tali problemi e non costa molto di meno: almeno potevano rivedere i controlli.

Problemi tecnici pad - Come dici è scandaloso, ma purtroppo parliamo di pad che avranno anche tecnologie interessanti all'interno (fin ora poco sfruttate) ma che sono comunque dei giocattolini fragili.

-prezzo - Personalmente per me è qualcosa che considererei al prezzo di un 3ds o poco più, max 200. Il fatto che Nintendo abbia rinunciato ad una console classica per me è il grosso problema: poteva puntare su un hardware potente, senza esagerare ma che permettesse di fare tante belle cose con i loro titoli. Io mi immagino cosa sarebbero potuti essere giochi come Mario o Zelda su una PS4 o Xbox One. Invece si ha una via di mezzo che costa uguale ( o di più delle volte) con risultati inferiori: la sola portabilità per me non vale tale compromesso.

-Zelda - Risente fortemente dei tagli su grafica e prestazioni. Non gira a 60fps, ha texture molto sgranate e si nota tantissimo il cambio di dettaglio con la distanza. Poi ha tente belle chicche però non basta. Non ne faccio tante, accettiamo che l'hardware sia quello che è, ma a questo punto che si sviluppi qualcosa che tenga conto dei limiti di tale hardware: qui invece si è deciso di fare qualcosa al di sopra delle possibilità della macchina costringendo a tagliare a destra e a manca. Si vuole fare Zelda e Mario così? Allora si realizzi una console diversa, questa non va bene.
Stesso discorso lo faccio con 3ds. Per me non dovrebbe avere giochi in 3d, la risoluzione è troppo bassa ed è la sagra dell'aliasing per un 3d che non aggiunge nulla al gameplay.

Ho delle remore su Link's Awakening. Mi sta bene il remake, ma lo stile non mi aggrada molto, avrei preferito riprendessero quello di A Link to the Past magari in HD. Vero, i titoli nintendo hanno il loro perché, concordo, ma non è abbastanza per convincermi ad acquistare una console così limitata e al tempo stesso costosa.
Per il resto son tutti porting al ribasso di altri titoli, poca roba sviluppata apposta.

-fare solo videogiochi- chiaro che hanno interesse a vendere hardware, ma secondo me si stanno togliendo la possibilità di realizzare roba pregevole ed interessante con i mezzi messi a disposizione dalle altre console o addirittura dal pc. Gli passavo la cosa finché realizzavano hardware e software ad hoc, ma ora producono qualcosa che nemmeno loro sanno far girare come si deve o impiegano hardware che non basta a far girare quello che vogliono realizzare. A quel punto meglio far fare a chi ne sa di più. Ma son fin troppo attaccati al controllo di ciò che vendono, basta vedere come si comportano con i giochi che arrivano dai vecchi sistemi e che fanno ancora strapagare.
Lief
Non sono molto d'accordo su alcuni punti:
1. 60 fps. È una fissa degli ultimi anni. Ci sono un sacco di giochi che non girano a 60 fps ma sono più che godibili, in particolare giochi di qualche anno fa.
In alcuni giochi possono essere più o meno fastidiosi... ma non li ritengo mai necessari. Più che gli fps mi ritrovo spesso ad avere problemi con gli input studiati male (doom 2016 su pc gira tranquillamente a 60 fps... ma non permette di regolare la sensibilità del mouse in maniera decente tanto che, su portatile, è impossibile giocare senza disabilitarla attraverso un trick durante il lancio del gioco (set m_smooth 0) notare che quest'opzione nel menù di gioco non c'è.
Anche l'originale porting di Dark Souls 1 soffriva di problemi con l'input del mouse (oltre i problemi di fps molto più bassi di 30 in alcuni punti tipo la città infame).
Ci sono problemi più importanti degli fps... a meno che non calino sotto una certa cifra.

2. Portabilità. Mio fratello ha la Switch e la usa un po' ovunque anche sui mezzi pubblici. La batteria non durerà molto. Ma per un viaggio di un'ora/due la switch dura, se il viaggio dura di più di solito si trova dove attaccarla (ad esempio sui treni le prese elettriche ci sono).
La "portabilità in casa" è più cosa da portatile da gaming in cui non solo la batteria dura meno della switch, il peso e le dimensioni "gridano" "portabilità in casa e basta".
La Switch ha le dimensioni di un tablet... ci sono smartphone più grossi.

3. Fare solo videogiochi... su questo punto sono a metà strada. Da un lato adoro il concetto di Switch (giochi normalmente pensati per home console su portatile) e senza Nintendo penso saremo ancora alla "guerra" tra chi ce l'ha più lungo (anche non lo penso, è così: Microsoft e Sony continuano a pensare solo alle prestazioni).
Dall'altra penso che Switch non sia così rivoluzionaria da un punto di vista puramente meccanico... alla fin fine è un tablet con pulsanti fisici per l'input oltre al touch screen.
Se Nintendo e gli altri decidessero di fare giochi i giochi che hanno fatto per switch su Android/iOS a me starebbe anche bene (replicare il dock non è un problema ed è ovvio, a quel punto, che solo i dispositivi più prestanti potrebbero avviare giochi di quel genere).
Il problema? Nintendo lato mobile ha rilasciato solo giochini, quasi tutti pay2win (tranne Super Mario Run, l'unico decente). The Witcher 3, Dark Souls 1, Wolfenstein 2, Skyrim ecc... non sono previsti per android/ios. Quindi direi che l'unica strada per giocare su mobile decentemente resta Switch.

Dal punto di vista tecnico in realtà gli smartphone odierni hanno già le prestazioni di switch, il problema è solo la volontà di far software all'altezza e sfortunatamente nessuno si vuole impegnare per piattaforme standard come android e ios (salvo rarissimi casi di giochi premium ben fatti il resto è spazzatura pay2win).
Micartu
ma infatti nintendo è una filosofia.
Nintendo propone tipologie di gameplay diverse da console tradizionali e pc.
Parlare di fps o di qualità grafica su Nintendo non ha senso.
Se uno cerca fps e qualità grafica come è normale che sia, si sposta su pc, abbandonando anche la play4.

Mik0 io lo capisco perché lui dice che Nintendo crea console castrate e di conseguenza poi deve castrare i giochi, lì sono d'accordo. Magari Nintendo stessa ha dei concept che non riesce a realizzare viste le limitazioni della sua macchina, questo è un po' ridicolo e Mik0 ha ragione.
Ma Mario Odyssey resta il miglior platform della storia dei videogiochi.

quello che vi sto dicendo è che Switch se lo comprate, va comprato quando e se ci saranno numerosi vg dal gameplay diverso da quello classico (Mario è uno per esempio Luigi Mansion 3 il prossimo assieme a Zelda Awakening) e se volete la portabilità (domestica o non domestica). Ma se vi aspettate grafica da 2019 o prestazioni elevate o full hd o 60 fps fissi, ecc. state già partendo da un punto di vista che non è quello della filosofia nintendo.

Non so se mi spiego XD

Se vi portano su Switch, Doom o Assassins creed 3 o Mutant Zero o Dark Soul, stanno facendo un'operazione senza senso, stanno usando una console nata per fare carciofi per farci girare male pere.
alaris_
Mic"Non so se mi spiego XD"
Ti sei spiegato benissimo, gameplay diverso è questa la filosofia di Nintendo e su questo fronte non ha rivali.
Io sto giocando ancora giochi bellissimi su 3ds (tre o quattro Zelda in questo momento Ocarina ,Mario 3d, Supermario bidimiensionale,
Mario Kart, vari Dragon quest (anche se qui Nintendo non è lo sviluppatore ) tutti giochi con un gameplay fantastico che non trovi su altre
piattaforme e dopo pochi minuti di gioco l'aspetto grafico passa in secondo piano fps e qualità grafica...non ti poni più il problema di fronte a
tanta giocabilità
--DanCar--
Non so dove postarlo, ecco le scopiazzature musicali della Nintendo:
marcocio
Alla fine ho acquistato mario. Non ci crederete ma è il primo che gioco in tutta la mia vita.
Micartu
Bravo! gioca, poi ci dici.
alaris_
Bene fai sapere!
--DanCar--
I videogiochi del decennio secondo metacritic: https://multiplayer.it/notizie/videogiochi-...o-piu-alto.html

indovinate perché l'ho messo qui.
marcocio
CITAZIONE (--DanCar-- @ 8 Dec 2019, 19:13) *
I videogiochi del decennio secondo metacritic: https://multiplayer.it/notizie/videogiochi-...o-piu-alto.html

indovinate perché l'ho messo qui.

Mi sembra evidente che quelli che hanno stilato questa classifica siano tutti giocatori di Skyrim.
Micartu
Il concetto stesso di Metacritic, il metodo su cui si basa, è altamente trascurabile. Non do mai peso a classifiche volitive come queste. La presenza di mass effect 2 e gta5 nei migliori vg del decennio la dice lunga sull'attendibilità. E poi, scusatemi... Wolfenstein dov'è? Mario odyssey così basso? Naaaa, fuffa.
Gwenelan
CITAZIONE (marcocio @ 10 Dec 2019, 11:32) *
CITAZIONE (--DanCar-- @ 8 Dec 2019, 19:13) *
I videogiochi del decennio secondo metacritic: https://multiplayer.it/notizie/videogiochi-...o-piu-alto.html

indovinate perché l'ho messo qui.

Mi sembra evidente che quelli che hanno stilato questa classifica siano tutti giocatori di Skyrim.

XDDDDDDDDDDDDDDDD
TheRuler
difatti quella è la classifica dei PUNTEGGI migliori su metacritic.Tanto è vero che nominano delle EDIZIONI/VERSIONI e collection come ICO&SOTC insieme, la remastered si The Last of US subito sotto a the last of us...
--DanCar--
È semi-OT e anche vecchia come notizia, ma pazienza.
Sapevate che è stato creato un nuovo Super Mario 64 non ufficiale?

La Nintendo ha già bloccato la distribuzione, ma se cercate bene tra i commenti del video postato sopra...
marcocio
Giocato e finito Super Mario Odyssey. O almeno, finita la trama principale, devo ancora fare tutto quello che c'è dopo. Che dire, davvero molto divertente, non posso fare un confronto perché è l'unico Mario che io abbia mai giocato in vita mia. Spinge a esplorare ogni angolo delle mappe e a usare il cervello per risolvere i vari enigmi ambientali. Molto bello il fatto che non esistano potenziamenti ma devi fare tutto con quello che hai a disposizione dall'inizio, cioè NIENTE!

Mi sono divertito davvero molto, ora passo a Link's Awakening.
Questa è la versione 'lo-fi' del forum. Per visualizzare la versione completa con molte più informazioni, formattazione ed immagini, per favore clicca qui.
Invision Power Board © 2001-2020 Invision Power Services, Inc.