Perché non comprare un Nintendo 3DS
Parte II

Continuerò la disamina partendo da un presupposto che mi pare chiaro dopo quanto ho scritto: la Nintendo percepisce il 3DS come un mero complemento alla console casalinga (Wii o Wiiu), non la vede come una console portatile su cui trasferire tipologie di gioco già presenti sulla console da salotto.

L'ottica sarebbe: vuoi quella tipologia? Acquista Wii o Wiiu. Questo potrà comunque accontentare molti che vogliono il 3DS soltanto per giocare in treno mentre vanno al lavoro o a scuola, ma io che sono un tipo pretenzioso già non mi trovo d'accordo, per varie ragioni.

Se mi metto davanti ad una tv lo faccio infatti ormai solo per vedere un film, quindi non procedo all'acquisto di una console da salotto. Al contrario gradirei molto sdraiarmi a letto in cerca di relax e giocare sul mio 3DS a Mario Galaxy.

Ma così sono fatto io, magari voi la vedete in modo diverso, però tenete conto di quanto ho scritto sopra. La tipologia di gioco più "complesso" la Nintendo (per ora) se la tiene per la console da salotto. In effetti se ci ragioniamo i titoli migliori per Nintendo 3ds sono remake di videogames per console domestiche di vecchia generazione (Zelda Ocarina) oppure sequel di giochi da console domestica (Kingdom Hearts).

Detto questo che mi sembrava dovuto, passiamo a parlare del "famigerato" e-shop. Tutti sanno che comprando videogiochi per console Nintendo si possono riscattare delle "stelle". Io avevo molti giochi assieme a mia sorella e quindi dispongo sul club Nintendo di 12.000 punti stella. Con i punti stella si possono riscattare dei premi: ci sono premi di vario tipo, ma essenzialmente, a parte un paio di cose, si tratta di materiale inutile. Tra le cose più carine posso mettere con 7000 punti il pad del Snes compatibile con la Wii oppure il calzino di lana per il DSI (e quindi DS e 3DS) dove tenere la console. Ma la cosa più utile sono sempre state le NINTENDO POINTS CARD.

Infatti le console Nintendo hanno la possibilità per esempio di emulare vecchie glorie di console a 16 bit o del Gameboy color, Advance, e portatili Sega. Questi giochi sono disponibili sul canale online della Nintendo e sono riscattabili a pagamento (carta di credito) oppure tramite appunto le Nintendo Points Card.

E qui ci facciamo una risata.

Questo vale solo per il DSI e per la WII!!!!!! Nell'e-shop del 3DS non si possono utilizzare le Nintendo Points Card, una cosa talmente ridicola che vi toglierà persino la voglia di visitarlo. Una vera schifezza. Se volete compare dall'e-shop del 3DS dovete pagare con carta di credito oppure recarvi in negozi di elettronica (come Gamestop) ed acquistare le "Nintendo e-shop card", che sono carte precaricate (da 25 euro o più) valide per l'acquisto sull'e-shop di Wii, DSI, 3DS.

Quindi i possessori di 3DS sono letteralmente discriminati e non possono usufruire del meritato utilizzo dei propri punti stella nel negozio online.

Parliamo dei contenuti del negozio: pochissime demo, dei giochi indie di scarso valore, un paio di giochi della Level 5 veramente carini a basso costo (15 euro), alcuni titoli ufficiali N3DS già esistenti in copia fisica ma qui presenti in "digital delivery". Parlo di New Super Mario Bros 2 o di Zelda Ocarina of Time o di Layton o di Mario 3D land.

Sarebbe un ottimo servizio, peccato che la copia digitale costa quanto la copia fisica!!!! Ebbene sì, avete capito bene. Il costo del singolo gioco è di 44 euro! Quindi costa addirittura più che in un negozio dove se siete fortunati lo trovate a 39-40 e biliardi di più rispetto a siti inglesi come Amazon UK o Zavvi dove vi potete portare a casa il gioco multilingua a una cifra tra i 25 e i 35 euro.

Nell'e-shop Nintendo è presente anche una sezione anche qui dedicata all'emulazione dei vecchi giochi. Purtroppo però sono presenti videogiochi soltanto del Nes a 8 bit, del Gameboy monocromatico, del Game Gear e per fortuna ci sono anche due giochi per Gameboy Color. Perché non ci sono giochi del Gameboy Advance (le cartucce non sono compatibili con il 3DS) oppure del SNES o del Genesis o del N64?

Semplicissimo: anche qui per non fare concorrenza alla Wii o alla WIIu che invece ne dispongono. Vogliono spingere l'utente a comprare anche la console domestica per affiancarla al 3DS. Il 3DS è perfettamente in grado di gestire giochi di quella tipologia, ma la Nintendo volutamente non li propone.

Al lancio della console venne aperto un programma per il quale chiunque avesse acquistato un 3DS i primi giorni del lancio avrebbe potuto ricevere via internet un gioco del Gba a scleta tra Zelda Minish cap oppure Wario o altro. Giochi che non sarebbero mai più stati resi disponibili in futuro, da dichiarazione ufficiale di Nintendo.

Quindi cosa potete trovare di davvero appetibile sull'e-shop? Beh... un paio di demo, due giochi della Level 5 di ottima fattura, e un paio di indie game decenti. Quindi per ora la console si rivela un mezzo pacco e l'e-shop da dare ai lupi.

Parte I

Fate acquisti di opinioni sull'Ogi Forum

Invia nuovo commento
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
   ___                       
( _ ) __ _ __ __ ____
/ _ \ / _` | \ \/ / |_ /
| (_) | | (_| | > < / /
\___/ \__, | /_/\_\ /___|
|_|
Enter the code depicted in ASCII art style.