Novità pacchetti per lo sviluppo di at tramite I6 e I7

 

Come detto non molto tempo fa, questa estate è davvero ricca per gli amanti delle avventure testuali.
Dopo l’annuncio della pubblicazione prossima dell’avventura Manca Solo Un Verso A Quella Poesia e l’uscita di Slenderman – L’incubo che potranno aver ingolosito i giocatori, arrivano delle novità non meno interessanti anche per gli sviluppatori.
 
Leonardo Boselli, come riportato in una recente news, ha sviluppato la versione 6L02 di Inform 7, ora inclusa in un comodo pacchetto contenente tutto il materiale necessario per creare avventure in italiano per mezzo del "Milleuna Framework”, un'estensione che ne richiama molte altre italiane standard e consente di produrre narrativa interattiva giocabile online per mezzo dell'interprete Quixe. Tra le numerose caratteristiche sono presenti il supporto per i collegamenti ipertestuali, la possibilità di includere codice JavaScript e di generare tag HTML nel testo dell'avventura, mappa automatica e rosa delle direzioni possibili. Il pacchetto inoltre contiene più di 40 estensioni inglesi tradotte in italiano; molte altre sono in lavorazione.
 
Per quanto riguarda Inform 6, invece, Alessandro Schillaci ha annunciato di essere al lavoro con l’aiuto di Paolo Lucchesi su una nuova versione dell’Inform Pack tramite un progetto che permette l’utilizzo di file multimediali attraverso Wide sia su Windows che su Linux. I sorgenti di Jif e Wide sono stati trasferiti su github, i progetti sono open source e chiunque abbia voglia di contribuire programmando in C++ o in Java o scrivendo documentazione è il benvenuto. Probabilmente il pacchetto verrà rilasciato a breve.
Invia nuovo commento
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
          __     ____         
__ __ / /_ | ___| ___
\ \/ / | '_ \ |___ \ / __|
> < | (_) | ___) | | (__
/_/\_\ \___/ |____/ \___|
Enter the code depicted in ASCII art style.