Steam Box all'orizzonte

Vi ricordate di Valve? Vi dice qualcosa Steam? E Steam Box? No perché negli ultimi mesi sembrava che fosse caduto tutto nel dimenticatoio, eravamo rimasti a Piston, un mini pc dal prezzo un tantino osceno con Windows e Steam preinstallato, probabilmente un tentativo di tastare il terreno da parte di Gabe Newell; successivamente, viste le critiche, era tornato sui suoi passi annunciando la fine della collaborazione con Xi3 che realizza il mini pc in questione.

Dopo questi fatti non una notizia, non un rumor; aspettavamo di vedere Valve all'E3, ma ancora niente: del resto ci stava anche Ouya, anche se in realtà si sono ricavati un posticino nel parcheggio dell'E3.

Un silenzio, quello da parte di Valve, che ha fatto sì che l'attenzione del mondo videoludico si concentrasse verso le altre grandi chiese del settore, da una parte Microsoft con la sua Xbox One e dall'altra Sony con Playstation 4; da mesi infatti si fanno paragoni e si susseguono dichiarazioni su quale console sia più potente o sulle esclusive di una piuttosto che dell'altra.

Le uniche notizie di rilievo da Valve sono state pipeline, una community per avvicinare i giovani al mondo dello sviluppo videoludico, e, recentemente, la possibilità di prestare i giochi del catalogo Steam ad altri utenti, giochi che ovviamente sono giocabili da un utente alla volta.

Tutto questo fino alla settimana scorsa, quando il patron di Valve, dopo aver valutato cosa propone la concorrenza (spero che sia così altrimenti non ha scuse) annuncia che ci sarebbero state delle importanti novità in merito alla console, dichiarando tra l'altro e senza mezzi termini che “Linux è il futuro del gaming”

Una dichiarazione un po' troppo ottimistica considerando che da quando il client Steam è sbarcato su Linux la componente di utenti del pinguino che accedono alla piattaforma di digital delivery è di circa l'1%

Finito il conto alla rovescia Valve tira furi dal cappello SteamOS, un sistema operativo dedicato ai gamer basato su linux (molto probabilmente una derivata ubuntu) e con steam preinstallato; ovviamente non mancano gli onnipresenti social network, non chè una componente multimediale.

Questo sistema verrà rilasciato gratis a chiunque voglia costruirsi la sua steambox e in licenza a tutti i produttori hardware che vorranno creare una loro console, allo stesso modo con cui google cede in licenza android alle varie società che vogliono realizzare un proprio smartphone. Fra le diverse funzioni presentate, una di quelle più interessanti e che permetterà anche di giocare ai titoli non supportati da linux, è quella di poter giocare in streaming sulla propria rete domestica i giochi presenti nelle installazioni windows e mac. 

Intanto è partito un secondo conto alla rovescia, (e poi dovrebbe partirne un terzo) quindi nei prossimi giorni Valve farà ancora parlare di se; per quanto mi riguarda mi auguro che Valve riesca con SteamOS nel suo intento e che possa ricavarsi una sua fetta di mercato che non sia limitata solo ad una utenza entusiasta del pinguino ma si estenda ad un pubblico un po' più ampio, ricordando comunque che le aspirazioni di questo progetto non si limitano solo a lanciare una nuova console, ma a creare un dispositivo (non necesariamente marchiato valve) che coniughi da una parte la semplicità e la comodità di una console e dall'altra le potenzialità tipiche di un pc da gioco, a cominciare dalla possibilità di poter upgradare la macchina.

Parliamo di SteamOs asull'Ogi Forum. Il futuro è qui?

nino84 scrive:26/09/2013 - 15:03

Ti ringrazio per i complimenti troppo gentile...

Console unica.. non saprei mi sembra troppo irrealistica ora come ora, come dici tu al momento è una utopia, il settore videoludico è estremamente competitivo, i vari attori di questo mercato si fanno la guerra su hardware, software e sulle esclusive, l'unica cosa che si avvicina a quello che tu vorresti, è la console fai da te, uno si fa la macchina che più rispetta le proprie esigenze, che sostanzialmente è proprio quello che fanno i pc gamer... certo non è proprio una console o ha la comodità di una console.. ma è un buon compromesso

Nino

Anonimo scrive:25/09/2013 - 20:47

Salto i consueti complimenti, a Voi, al Sito ed al Vostro lavoro ed arrivo subito alla (mia personalissima) conclusione.

Notizie del genere, più che entusiasmarmi mi lasciano al massimo indifferente.

Perchè?

Perchè sono uno di quei poveri pazzi idealisti che credono in quella che, dal loro punto di vista, sarebbe l'unica vera rivoluzione: la Piattaforma di Gioco Unica, o Console Unica.

Utopia? Purtroppo, per adesso, sì! Ma chissà...

No, dai! Scherzo! Come posso passare di qui e non rinnovare l'ammirazione per quello fate!? Continuate così!

Invia nuovo commento
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
  _____       _                   
|___ / __| | _ __ __ __
|_ \ / _` | | '__| \ \ /\ / /
___) | | (_| | | | \ V V /
|____/ \__,_| |_| \_/\_/
Enter the code depicted in ASCII art style.