Archeoludica 2011

A Roma, città notoriamente dedicata all'arte classica, al ricordo di 2700 anni di storia e alla retrospettiva artistica, eccetto per quel riguarda il videogioco, sembra tirare un'aria completamente nuova.

E' di prossima apertura il museo del videogioco Vigamus, con il patrocinio oltre del ministero della Gioventù, del comune di Roma, di Confindustria (sic!) e dell'università di Roma 2; bene, la "risposta" dell'Università di Roma "La Sapienza" si è espressa con l'organizzazione di un'interessante evento, Archeoludica, presso il Dipartimento di Scienze della comunicazione di via Salaria, comprendente sia una parte espositiva sia una parte riflessiva (Confeludica) .
Nell'ambito di quest'ultima sezione, sono stati portati una serie di interessanti intenrventi da alcune realtà del mondo del videogioco in Italia.

Per motivi gravissimi che adesso non sto ad elencare, (fra i quali cito solo i più banali: primo, che non faccio il reporter di professione, e che quindi ho un lavoro "vero" da seguire; secondo, che oltre alle avventure grafiche e poco altro riesco ad appassionarmi relativamente ai videogiochi), ho partecipato solo ad una parte della serie di relazioni.




Archeoludica 2011 - il resoconto

Il 24 Febbraio si è tenuta a Roma Archeoludica, interessante momento di incontro che prometteva di indagare alcuni aspetti dell'industria videoludica italiana con un particolare focus sul mondo delle avventure grafiche.

Il nostro Alpobemp ha deciso di esserci e quindi quello che potrete leggere seguendo il link è il suo resoconto, testimonianza viva di quello che è stato detto e di quelle che sono state le sue impressioni, il tutto attraverso la lente di quello spirito critico e mai banale che lo contraddistingue.

Buona lettura!

Link al sito della manifestazione
Link all'articolo
Link alla discussione sul forum