La Terra di Tamir
Il Parser Testuale come Gioco

Cara Mamma,

Pessime notizie. Ti scrivo da una piccola magione ubicata da qualche parte nel Tamir meridionale e mi sono bloccato. Nel soffitto c'è una botola che non riesco a raggiungere. Ho provato a spostare i mobili, ma non me lo lascia fare. Ho provato a saltare, ma la gonna che indosso non è adatta a questo genere di acrobazie. Nell'inventario ho cianfrusaglie di tutti i tipi, ma niente che funzioni. E, come se non bastasse, ho impiegato anche un sacco di tempo per arrivare fin qui: è come se il mondo non mi lasciasse fare niente di quel che provo a fare.

Il che mi fa venire alla mente un'altra cosa. Ti ricordi di quando, da piccoli, io e mia sorella facevamo gli scemi in King's Quest IV? Se il gioco non ci faceva fare certe azioni, per noi non aveva nessuna importanza; per divertirci ci bastava andare in giro per il mondo a fare cavolate. Provavamo a fare robe senza senso, tipo: "calcia Pan nel suo culo grasso" oppure "scazzotta menestrello". Il più delle volte come risposta ottenevamo un generico "Puoi provare a dirlo in altro modo?" o un "Dovrai tentare un approccio diverso al problema."... ma a volte accadevano cose esilaranti. Provando a scoreggiare sul nano, in risposta ottenevamo: "Forse faresti meglio a comprare una copia di "Leisure Suit Larry..." (*sigh* Ebbene sì, mamma, a 12 anni ho giocato di nascosto a Leisure Suit Larry con i miei amichetti...).

Il punto è che il parser testuale era divertente un po' proprio perché era così puntiglioso e antiquato, e un po' perché eravamo dei bambini a cui piacevano le cretinate. Oggi invece mi pare di non spostarmi mai abbastanza velocemente per il mondo, perché questo dannato parser mi è d'intralcio. Per non parlare di questi enigmi ridicoli! Chi diavolo ha messo nel soffitto una botola che non è raggiungibile dal pavimento?!? Che ci fa una cripta egizia in una terra di anglosassoni? Com'è possibile che mi sia permesso di depredare una mezza dozzina di tombe nei pressi della magione e poi non possa rubare una banalissima scodella di minestra?

Comunque sia, credo di avere qualcosa da imparare dal me stesso di quando avevo dodici anni: ogni volta che un luogo inizia ad infastidirmi, ciò accade probabilmente perché in quel luogo non ci sto più giocando veramente.

Con affetto,

Chris

P.S.: Spediscimi un rampino con una corda di 7 metri.

P.P.S.: Da quanto ho visto, in tutta Tamir non c'è una casa con il bagno; non è che potresti spedirmi anche un po' di carta igenica?

(Questo articolo è stato pubblicato per la prima volta in Inglese sul blog The Artful Gamer. La traduzione Italiana è a cura di The Ancient One

Scrivete la vostra missiva sull'Ogi Forum

Invia nuovo commento
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
  _____                         
|___ / __ __ ____ __ __
|_ \ \ \ /\ / / |_ / \ \/ /
___) | \ V V / / / > <
|____/ \_/\_/ /___| /_/\_\
Enter the code depicted in ASCII art style.