Giochiamo insieme a Dragon Quest XI

Il signor OjO entra nel mondo Dragon Quest e vi mostra i primi passi dell'11mo capitolo in uscita su PC e su console il 4 dicembre 2020 nella sua versione S.

OB 3x14 Short 2: Dragon Quest IV

Titolo:
Short 2: Dragon Quest IV
Serie:
L'Occhio del Beholder
Durata:
21 min
Pubblicato il:
28 luglio 2016
Download: OB 3x14

Secondo Short estivo de l’Occhio del Beholder nel quale Peppe Saso ci approfondisce Dragon Quest IV.

Parliamone insieme nell'OGI Forum!

OB 3x11 - I cavalieri del Drago (1^ parte)

Titolo:
I cavalieri del Drago (1^ parte)
Serie:
L'Occhio del Beholder
Durata:
2h 46'
Pubblicato il:
27 maggio 2016
Download: OB 3x11

Qual è la serie storica di JRPG fantasy più famosa e iconica in Giappone? Final Fantasy? Assolutamente no. Ecco perché il prode guerriero Giuseppe “Dungeon Master” Saso ha deciso ﹣ in occasione dei festeggiamenti per il trentennale della serie ﹣ di imbarcarsi insieme a Valerio Maragò (esule di un certo podcast sui videogiochi giapponesi e dal nuovo canale YouTube Finale Rosso) alla riscoperta di Dragon Quest. E siccome ad un certo punto ci siamo accorti che stavamo tirando un po’ troppo per le lunghe in questa prima parte analizzeremo nel dettaglio soltanto i capitoli I-VI.

Intermezzo musicale: I cavalieri del drago. Alessandra Valeri Manera / Max Longhi, Giorgio Vanni (cantata da Giorgio Vanni)

Tiro Salvezza:

Level-up!

Come portarsi a letto i personaggi non giocanti in Dragon Quest 1

L’antro di Chora

Filo diretto con i nostri ascoltatori.

Per contattarci:
Inviate un’email oppure un’audio-domanda a L’Occhio del Beholder – podcast@occhiodelbeholder.it e ricordate di scriverci una recensione su iTunes!

Iscrivetevi al gruppo ufficiale su FaceBook e commentate le nostre puntate nell’apposita sezione del forum di OldGamesItalia. E' anche disponibile la community ufficiale su PlayStation 4! Cerca “L’Occhio del Beholder” tra le community oppure invia una richiesta di amicizia a PeppeSaso.

ATTENZIONE: Il podcast è migrato ma in realtà è cambiato solo il feed per chi usa altri client all’infuori di iTunes. Coloro che invece utilizzano iTunes (o comunque l’applicazione di Apple) non hanno bisogno di fare nulla perché si aggiorna in automatico ma in ogni caso per sicurezza provate a cancellarvi e riscrivervi al feed del podcast.

The Superman Syndrome

Con “sindrome di Superman” in rete si tende a parlare un po’ di tutto, dal fare soldi sulla pelle degli altri al superare i propri limiti, con un evidente richiamo al superuomo nietzscheano più che al personaggio ideato da Siegel & Shuster; al contrario quella che interessa noi videogiocatori, da sempre nerds impenitenti, è proprio la sindrome dell’ultimo figlio di Kripton: chi è l’unico che in tutta la storia dei fumetti sia stato in grado di sconfiggere Superman?

Superman stesso, o meglio i suoi (troppi) super-poteri: come si possono infatti rendere interessanti ed avvincenti le storie di un protagonista praticamente onnipotente ed immortale?

Inizialmente la DC Comics rispose a questo dilemma semplicemente aggiungendo nuovi poteri ad ogni numero di Superman/Nembo Kid (tra i quali vale la pena di ricordare il “super-ventriloquio” e la “super-memoria”…), ma dopo 50 anni di pubblicazioni potete immaginare quanto il personaggio fosse divenuto ingestibile ; così nel 1986 ne vennero riscritte le origini: i Kent non erano più morti, i poteri di Clark comparvero man mano crescendo e, soprattutto, erano limitati. Ma anche questo non risolse il problema, e dopo neanche 7 anni si arrivò alle estreme conseguenze: Supes venne di nuovo ucciso (stavolta anche narrativamente) e fatto ritornare dopo un lungo ciclo per dimostrarne la battibilità e definirne ancora meglio i limiti.