Intervista al padre di Pong: Allan Alcorn

“L’ultima cosa che mi sarei mai aspettato dal fare Pong è di essere seduto qui, 50 anni dopo, a parlarne ancora. Mi costò tre mesi di lavoro ma il segreto è che fu divertente!”
 
Allan Alcorn
 
Con queste straordinarie parole inizia la storica intervista con un personaggio consapevole di aver cambiato il mondo. Non perdetevi questo meraviglioso documento di Archeologia Informatica!
 
Si ringrazia Vintage Computer Club Italia per l’organizzazione.
 
Si ringrazia OldGamesItalia.net per il supporto esterno.

Parliamone insieme nell'OGI Forum!
 

Vincenzo Scarpa racconta Progetto EmuWiki



Vincenzo Scarpa scrive nel sito di EmuWiki:
 
"C’era un periodo (gli anni ’80) in cui, quando ci si recava in un negozio di computer, si doveva scegliere quale computer acquistare: non – si badi bene – il solito PC assemblato in varie forme e colori a seconda della marca, ma dei computer completamente diversi fra loro. Era l’epoca del Commodore 64, dell’Apple II, dell’MSX, dello Spectrum e di tutti quei computer a 8 e 16 bit che hanno fatto la storia dell’informatica".
 
Molto probabilmente all’epoca ne abbiamo posseduto uno, forse due, e ci è sempre rimasto il desiderio di provare il tal computer che non abbiamo mai avuto e solo visto in foto nelle riviste. Oggi, grazie agli emulatori, possiamo finalmente toglierci lo sfizio di provare, senza spendere un euro, TUTTI quei fantastici computer e console, anche modelli di cui non avevamo mai conosciuto l’esistenza.
Grazie a Vincenzo e al suo sito possiamo oggi esplorare, conoscere e provare l’esperienza diretta o desiderata di quegli anni pionieristici!
 

[Intervista] Mauro Corbetta racconta RetroEdicola Videoludica

In questo nuovo episodio di SAVE “COMPUTERS” intervistiamo Mauro Corbetta, fondatore dell’Associazione Culturale no profit RetroEdicola Videoludica che promuove la cultura del videogioco, focalizzandosi sulla salvaguardia delle riviste videoludiche attraverso la conservazione fisica delle stesse e tramite scansioni in alta risoluzione con un editing accurato.

L’emeroteca è consultabile nella sede di Bergamo, quartiere Boccaleone, aperta ai soci, con un ricco calendario di eventi settimanale. Orario di apertura indicativo alle ore: 13:30/15:20 – 20:00/23.00.

Parliamone insieme nel nostro OGI Forum!

Bonaventura di Bello e la Preservazione Videoludica

In questo nuovo episodio di Save Computers il più famoso autore di Avventure Testuali italiane degli anni 80, Bonaventura Di Bello (divulgatore e formatore), racconta il proprio punto di vista sulla preservazione del videogioco e dell'informatica in generale, senza trascurare alcune considerazioni sullo stato attuale dell'Interactive Fiction.

Rigiocate le classiche avventure di Bonaventura nella sezione di OGI a lui dedicata.

Parliamone insieme nel nostro OGI Forum!

[VIDEO] LA PRESERVAZIONE VIDEOLUDICA: Intervista a Matteo Bittanti

Durante le riprese del documentario, mai realizzato, intitolato Save Computers, sulla preservazione dell’ informatica storica, l’elettronica di calcolo e le macchine da gioco, intervistammo Matteo Bittanti, famoso redattore della rivista The Games Machine, esperto e filosofo del mondo videoludico, ricercatore e, dal 2017, coordinatore didattico del Master of arts in game design presso l’Università IULM di Milano.

In questa intervista alcuni contenuti potrebbero risultare non attuali perché queste riprese risalgono al 2015, ma i concetti fondamentali espressi da Bittanti sono assolutamente di rilievo e di grande interesse sul tema della preservazione.

Intervista a cura di: Simone Pizzi
Coordinamento redazionale: Carlo Santagostino
Direttore della Fotografia: Alex Raccuglia
Produzione: Michela de Paola
Collaborazione logistica ed editoriale: Marco Gualdi e Luigi Marrone
Traduzione e sottotitoli: Irene Rizza
Footage aggiuntivi: Tobia Bearzotti, Danilo Giardino, Davide Gatti e Alex Raccuglia
Footage liberi da diritti: videvo.net – pexel.com

Parliamone insieme nell'OGI Forum

Intervista a Federico Croci: Associazione Spazio Tilt - Bologna

Riportiamo qui l'intervista realizzata da Simone Pizzi per Archeologia Informatica a Federico Croci, presidente dell'associazione #SpazioTilt di Bologna. Lasciamo a loro la parola!

Durante le riprese del documentario, mai realizzato, intitolato Save Computers, sulla preservazione dell’informatica storica, l’elettronica di calcolo e le macchine da gioco, intervistammo Federico Croci, Presidente dell’associazione #SpazioTilt di Bologna, in quella che era allora la loro sede espositiva. Il documentario non fu più realizzato ma queste interviste sono rimaste in archivio per diverso tempo fino a quando abbiamo deciso di proporle come risorse utili e di fondamentale interesse. Ci auguriamo anche che l'associazione Tilt di Bologna trovi presto una nuova sede o aiuti in tal senso da persone volenterose o istituzioni maggiormente attente.

Intervista a cura di: Simone Pizzi
Riprese: Michele M Salvezza
Produzione: Michela de Paola
Supporto e cooperazione: Alberto Semprini
Supporto redazionale: Carlo Santagostino

Parliamone insieme nell'OGI Forum!

Andrea Dresseno dell'Archivio Videoludico di Bologna

In questa terza intervista a cura di Archeologia Informatica si torna a parlare del tema della preservazione dell’informatica storica e per farlo torniamo in Italia e più precisamente a Bologna. Infatti a parlarci del grande tema dell’archiviazione e della conservazione del materiale storico è Andrea Dresseno, responsabile dell’Archivio Videoludico di Bologna, progetto nato all’interno della Cineteca di Bologna.

Intervista a cura di: Simone Pizzi
Riprese: Michele Salvezza
Produzione: Michela De Paola
Supporto linguistico o cooperazione: Alberto Semprini
Supporto redazionale: Carlo Santagostino, Stefano Paganini
Traduzione testi e sottotitoli: Irene Rizza (OldGamesItalia)

Riascolta le precedenti interviste:

Intervista ad Andreas Lange - Computerspielemuseum

L'Intervista che vi proponiamo oggi è il secondo appuntamento di una serie di interviste realizzate sulla preservazione dell’informatica storica (argomento caro agli amici di Archeologia Informatica).

Dopo aver ascoltato la volta scorsa Carlo Pastore raccontarci il Commodore 65, in questa occasione siamo andati direttamente al Museo del Videogioco di Berlino (Computerspielemuseum) ad intervistare il direttore Andreas Lange.

Vediamo con lui cos'è un museo del videogioco, quali sono i suoi scopi e come nasce.

Intervista a cura di: Simone Pizzi
Riprese: Michele Salvezza
Produzione: Michela De Paola
Supporto linguistico e logistico: Mario D’Amore
Supporto redazionale: Carlo Santagostino, Luigi Marrone, Alberto Semprini, Stefano Biggio, Giuseppe Saso, Carlo Burigana, Marco Gualdi
Traduzione testi e sottotitoli: Irene Rizza (OldGamesItalia)
Prodotto da: Italian Podcast Network
Coproduzione: Adventuresplanet.it