AI 6x06 Computando Analogicamente

Titolo:
Computando Analogicamente
Serie:
Archeologia Informatica
Durata:
1h 32min
Pubblicato il:
29 Maggio 2020
Download: AI 6x06



Cosa sono i computer analogici? Come funzionavano? Che importanza hanno avuto e qual è la differenza con i computer digitali?
Questo ed altro nella nuova puntata di Archeologia Informatica con ospite Roberto Tomaiuolo.


Parliamone insieme nel nostro OGI Forum!
 

AI 6x05 Alla Scoperta dell'Elan Enterprise

Titolo:
Alla Scoperta dell'Elan Enterprise
Serie:
Archeologia Informatica
Durata:
27min
Pubblicato il:
20 Maggio 2020
Download: AI 6x05

Carlo Santagostino ci narra la storia di un home computer di produzione inglese raro ed interessante: l'Elan Enterprise.
Questo oscuro computer è stato una delle numerose "meteore" nel vivace mondo dell'informatica dei primi anni '80 e oggi risulta praticamente sconosciuto. Dotato di caratteristiche molto particolari per l'epoca merita di essere ricordato al pari di tanti suoi compagni più "fortunati" dal punto di vista commerciale.


Parliamone insieme nel nostro OGI Forum!

AI 6x04 Gli Home Computer in Bulgaria

Titolo:
Gli Home Computer in Bulgaria
Serie:
Archeologia Informatica
Durata:
34min
Pubblicato il:
14 Maggio 2020
Download: AV 6x04

La storia dell’informatica personale nel blocco sovietico è ancora in gran parte da scrivere ed esplorare e recentemente si è scoperto che il primo personal computer prodotto in Bulgaria, l’IMKO-1, al contrario di ciò che viene erroneamente riportato dalla maggior parte dei siti dedicati alla storia dell’informatica, NON è un clone dell’Apple II ma un vero e proprio progetto originale bulgaro basato su CPU Intel 8080.

Non potevo quindi esimermi dal cercare maggiori informazioni su questo “primo computer Bulgaro” e muovendo conoscenze e ricerche nell’ambiente sono riuscito, non senza fatica, a ricostruirne la storia ed a scoprire soprattutto un marchio che ha sicuramente il diritto di essere ricordato nella storia dell’informatica: la Pravetz.

 

AI 6x03 Storia dei Virus Informatici

Titolo:
Storia dei Virus Informatici
Serie:
Videoludica.it
Durata:
1h 41min
Pubblicato il:
09 Aprile 2020
Download: AI 6x03

Carlo Santagostino e Davide Gatti ripercorrono la storia dei virus informatici.

Si parte dal 1949, quando John von Neumann presentò la “Teoria degli automi auto-riproducenti” ed è per questo considerato il “padre” teorico della virologia informatica, per poi passare ad una digressione sulla letteratura di fantascienza che ha anticipato la realtà.
 
Si parla del “virus”, o meglio “worm”, Creeper che fu scoperto per la prima volta su ARPANET , il precursore di Internet , nei primi anni ’70. Creeper era un programma sperimentale autoreplicante scritto da Bob Thomas alla BBN Technologies nel 1971 e “infettava” i computer DEC PDP-10 che eseguono il sistema operativo TENEX . Sui mainframe infettati appariva il messaggio “Sono il creeper, prendimi se puoi!”… per eliminare Creeper fu scritto il programma Reaper che può essere considerato il primo “antivirus” della storia.
 
Si arriva poi alle prime apparizioni di “VIRUS” su personal computer dove nel 1982, un programma chiamato Elk Cloner fu il primo ad apparire “in natura”, vale a dire, al di fuori del singolo computer o “laboratorio” (rete di computer) in cui fu creato. Scritto nel 1981 da Richard Skrenta , un ragazzo che frequentava la Mount Lebanon High School vicino a Pittsburgh , si diffuse “infettando” i boot block dei floppy disk su Apple II con DOS 3.3.
 
E si conclude infine con l’ “anno domini” 1986 quando i virus iniziarono a comparire e diffondersi in tutto il mondo sui personal computer dell’epoca, dal MS-DOS al C64 e soprattutto, per la nostra generazione, su Amiga e Atari ST dove molti di noi ebbero il loro primo incontro con un “VIRUS” informatico.


Parliamone insieme nell'OGI Forum!

Retrocomputers e grafica del Commodore 128 nel RetroMagazine di Marzo!

In questo periodo, abbiamo tutti più tempo da dedicare alle nostre passioni e RetroMagazine ci accompagna con il suo numero 21! Lasciamo la parola alla loro redazione:

"Un nuovo numero di RetroMagazine è pronto con un tocco grafico rinnovato. Grazie all'aiuto dei nostri affezionati lettori, abbiamo iniziato ad effettuare piccole variazioni dello stile della rivista, se vi piace o se avete suggerimenti, contattateci.

In questa uscita parleremo della grafica del Commodore 128, di una grande donna da poco scomparsa, Katherine Johnson, il cui importantissimo contributo alla scienza del volo umano ci ha portato fin sulla Luna, di come costruirsi da zero un retrocomputer in casa, di giochi, retroeventi e tanto altro. Lo trovate, gratis come sempre sul sito di RetroMagazine, buona lettura!"

Potete scaricare la rivista a questo link!

AI 6x02 Industria Videoludica Italiana: Storia di una Mancata Cultura

Titolo:
Industria Videoludica Italiana: Storia di una Mancata Cultura
Serie:
Archeologia Informatica
Durata:
1h 25min
Pubblicato il:
20 Febbraio 2020
Download: AI 6x02

Durante l'ultimo Nerd Show di Bologna, Carlo Santagostino ha tenuto una conferenza sul mancato sviluppo dell'Industria Videoludica italiana e sulla pirateria industriale degli anni 80/90.
Vista la richiesta di molti utenti di trasporre in formato podcast alcuni dei video pubblicati sul canale YouTube di Archeologia Informatica, iniziamo proprio da questa conferenza che potrete ascoltare con un audio restaurato e perfettamente comprensibile, cogliendo l'occasione per approfondire all'ennesima potenza l'argomento con riflessioni e domande in studio.
 
Nel suo intervento Carlo Santagostino spiega perché in Italia non è nata un'industria videoludica, analizzando l’industria del videogioco nel nostro Paese nei suoi primi anni di vita.
Aziende italiane storiche come la Model Racing, la Zaccaria o la più conosciuta Zanussi, che hanno contribuito a creare l’inizio del mercato del videogioco italiano, rischiano di essere dimenticate insieme alle loro splendide realizzazioni. Carlo ricostruisce gli albori e la successiva crescita del mercato del videogioco in Italia, fino alle motivazioni per cui esso non ha prodotto un'industria florida come invece è successo, al tempo, in altri Paesi.

 
Parliamone insieme nel nostro OGI Forum!

 

Colossus - The Forbin Project

E infine il momento è giunto, il canale di Archeologia Informatica diventa "grande" e supera la fatidica cifra dei 1000 iscritti!

Per celebrare questa occasione, il team di Archeologia Informatica risveglia dal letargo (non senza il reale pericolo di venire sbranato) il fondatore, Stefano Paganini che, insieme a Carlo Santagostino e Simone Pizzi, diede vita, nell'ormai lontano 2013, al podcast di AI, ora giunto alla sesta stagione con l'ingresso del mitico Davide Gatti. 
 
Non resta che lasciarvi a questo video "Speciale 1000 Iscritti" dove Stefano racconterà la strana storia di "Colossus – The Forbin Project" un film di fantascienza del 1969 con "supercomputer cattivi"!
 

Commodore Amiga e Musica


Per chi frequenta le fiere dedicate ai computer storici il nome di Davide "Zaxxon" Bressanini non è certamente sconosciuto. Davide è uno dei primi partecipanti a queste manifestazioni e presente in tutte e 13 le edizioni di Brusaporto Retrocomputing, il raduno per appassionati di storia informatica.
Da sempre appassionato di musica, ha iniziato con il Commodore 128 creando le sue composizioni direttamente in linguaggio BASIC, ha poi proseguito con Amiga e i software dedicati alla composizione musicale.

Vincenzo Scarpa racconta Progetto EmuWiki



Vincenzo Scarpa scrive nel sito di EmuWiki:
 
"C’era un periodo (gli anni ’80) in cui, quando ci si recava in un negozio di computer, si doveva scegliere quale computer acquistare: non – si badi bene – il solito PC assemblato in varie forme e colori a seconda della marca, ma dei computer completamente diversi fra loro. Era l’epoca del Commodore 64, dell’Apple II, dell’MSX, dello Spectrum e di tutti quei computer a 8 e 16 bit che hanno fatto la storia dell’informatica".
 
Molto probabilmente all’epoca ne abbiamo posseduto uno, forse due, e ci è sempre rimasto il desiderio di provare il tal computer che non abbiamo mai avuto e solo visto in foto nelle riviste. Oggi, grazie agli emulatori, possiamo finalmente toglierci lo sfizio di provare, senza spendere un euro, TUTTI quei fantastici computer e console, anche modelli di cui non avevamo mai conosciuto l’esistenza.
Grazie a Vincenzo e al suo sito possiamo oggi esplorare, conoscere e provare l’esperienza diretta o desiderata di quegli anni pionieristici!
 

L'Inizio dell'Informatica Personale



Quando si parla di storia dell’informatica è sempre complicato spiegare al grande pubblico come e quando è nato il mercato dell’informatica personale, e soprattutto chi è stato a dargli inizio. Spesso, a tal proposito, si cita la famosa triade del 1977: Apple II, Commodore PET, Tandy TRS-80… Ma prima di questi ben noti marchi, personaggi del calibro di Bill Gates e Steve Wozniak hanno iniziato ad appassionarsi e lavorare all'informatica con macchine che poco assomigliavano alle succitate.
Si trattava dei primi veri computer “popolari” della storia.

Roberto Tomaiuolo ci racconta oggi la storia della MITS, dell'Altair 8800 e dei suoi “compagni” IMSAI 8080 e Sol-20, che hanno il merito di aver iniziato questa rivoluzione.


Contenuti speciali:

La copertina di "The Best of Byte - Volume I" 
La pubblicità del TRS-80/Wargames 
La "polemica" Altair/IMSAI 


Discutiamone insieme nel nostro OGI Forum!

AI 6x01 Artificialmente Intelligente

Titolo:
Artificialmente Intelligente
Serie:
Archeologia Informatica
Durata:
1h 11min
Pubblicato il:
23 Dicembre 2019
Download: AI 6x01

E dopo una lunghissima attesa finalmente torniamo ufficialmente con il podcast di Archeologia Informatica.

Una grande, e speriamo gradita, novità ci attende nella tanto attesa sesta stagione di Archeologia Informatica, infatti in sostituzione del nostro mitico fondatore, Stefano Paganini, che NON ci lascia… (non vi preoccupate, la sua è solo un'assenza temporanea e lo vedremo tornare come e meglio di prima), troviamo la “new entry” Davide Gatti , già collaboratore di Runtime Radio con il podcast Survival Hacking, che affiancherà l’onnipresente (onnipotente e anche onnivoro) Carlo Santagostino alla conduzione di questa nuova stagione.
 
Questa puntata è dedicata alla storia degli algoritmi di intelligenza artificiale, che come scopriremo sono vecchi quanto l’informatica stessa, ma soprattutto troveremo due persone che per ragioni di competenze diverse (uno con un approccio storico e l’altro con uno di tipo più pratico) intavolano una conversazione su un'attività che ha fatto e continua a fare la storia dell’informatica, con considerazioni sull’attuale trattamento di questo complesso argomento nell’opinione pubblica.
 
Non ci resta che augurarvi buon ascolto!

Parliamone insieme nel nostro OGI Forum!

Federico Gori racconta il SEGA SC-3000



Direttamente dalle colline fiorentine abbiamo l’onore di intervistare Federico Gori, cofondatore dell’associazione Firenze Vintage Bit Onlus, che ogni anno organizza l'omonima manifestazione in quel di Lastra a Signa (FI).
Federico Gori è anche conosciuto per essere un estimatore, oltre che collezionista, di console e computer particolarmente “oscuri”, cioè poco diffusi e conosciuti. In questa intervista girata per l’occasione alla manifestazione Brusaporto Retrocomputing 2019, Federico ci parlerà del computer Sega SC-3000, l’unico home computer mai prodotto da Sega che diede origine alla celebre console Sega Master System.

Parliamone insieme nel nostro OGI Forum!

Leggiamo assieme il primo numero di RetroMagazine del 2020!

RetroMagazine ci segue anche nel 2020 con un nuovo numero! Lasciamo la parola alla loro redazione per illustrarvi i contenuti!

"Il primo numero del 2020 di Retromagazine, il 20 per l'esattezza, è pronto. In questa uscita troverete articoli che vi spiegheranno come creare un gioco per Amstrad CPC in BASIC, programmare da zero un emulatore di C64, scrivere software in ARexx, produrre giochi con Nes Maker e dove fare retroshopping nella vostra città grazie ad una mappa dei negozi di retrogaming e retroinformatica in Italia.

La ricorrenza del 20 è assolutamente casuale ma noi la reputiamo di buon auspicio: scaricatelo, leggetelo e fateci sapere se la coincidenza è stata davvero fortunata."

Scaricate la rivista a questo link!

Il Commodore 16 Messicano Raccontato da Enrico Sala



Dopo l'approfondimento del raro modello di Commodore 64 prodotto in Argentina a marchio Drean pubblicato nel 2018 in occasione dell'esposizione "Tutti i modelli (ma proprio tutti) di Commodore 64" presentata a Brusaporto Retrocomputing, Enrico Sala ci presenta un altro raro oggetto da collezione, l'edizione messicana del Commodore 16, il C16 SIGMA.
Scopriamone insieme a lui la storia e le particolarità!

Per approfondimenti:
un interessante video del rarissimo Commodore 64 targato SIGMA
- i concorsi organizzati da ELEKTRON1
- lo spot pubblicitario del C64 argentino
-
 lo spot pubblicitario del Commodore CDTV Amiga
-
 un esempio di BASIC del Commodore 16
 

Discutiamone insieme nel nostro OGI Forum!